Tiscali.it
SEGUICI

Mosca si scaglia contro Parigi e Londra: "Parole che indicano un rischio di escalation diretta"

Macron aveva evocato un coinvolgimento diretto nel conflitto e Cameron ha definito "legittimo" l'uso delle armi inglesi da parte di Kiev. Ma per Putin si tratta di una "tendenza pericolosa, un pericolo per la sicurezza europea"

TiscaliNews   
Mosca si scaglia contro Parigi e Londra: 'Parole che indicano un rischio di escalation diretta'
Il presidente russo, Vladimir Putin (Ansa)

Mentre sul fronte ucraino la Russia ha gioco facile perché Kiev, depotenziata, aspetta ancora gli aiuti militari occidentali, a livello di cancellerie europee volano dichiarazioni che hanno un peso e che contrinuiscono a tenere alta la tensione. Mosca mostra Le parole dei giorni scorsi di Emmanuel Macron, secondo cui nel momento i cui le truppe di Mosca dovessero sfondare la linea del fronte, e "se ci fosse una richiesta da parte dell’Ucraina, dovremmo legittimamente porci la domanda" se intervenire con le nostre armi, hanno irritato Vladimir Putin. Esattamente come quelle pronunciate dal ministro degli Esteri britannico David Cameron che, durante una visita a Kiev ha detto all'agenzia Reuters che l'Ucraina ha "il diritto di impiegare le armi fornite da Londra" per colpire il territorio russo.

Oggi Dmitry Peskov dà voce a questo disappunto e sottolinea che le parole del presidente francese rappresentano una "tendenza molto pericolosa" e Mosca continua a "monitorare da vicino" le dichiarazioni di Parigi. Stessa sensibilità verso le dichiarazioni del ministro britannico che per Mosca rappresenta "un'escalation diretta" che "potrebbe potenzialmente rappresentare un pericolo per la sicurezza europea, l'intera architettura di sicurezza europea". 

"La conquista di Chasiv Yar solo questione di tempo"

Intanto due bombardieri strategici russi Tu-95MS hanno effettuato un volo sulle acque internazionali del Mare di Bering vicino alla costa occidentale dell'Alaska, secondo quanto reso noto dal ministero della Difesa di Mosca. "Ad un certo punto della rotta gli aerei sono stati accompagnati da caccia di Paesi stranieri", aggiunge il dicastero, citato dall'agenzia Ria Novosti, senza aggiungere spiegazioni. Il volo è durato 11 ore.

E mentre Kiev teme attacchi durante la Pasqua ortodossa e chiede ai cittadini di non andare in chiesa, arriva l'ammissione che la cattura di Chasiv Yar da parte dell'esercito russo è probabilmente solo questione di tempo. Secondo il rappresentante della Direzione principale dell'intelligence del Ministero della Difesa ucraino Vadym Skibitsky in un'intervista a The Economist, citato da Unian, la località del Donetsk è la "chiave" per l'ulteriore avanzata delle forze del Cremlino verso le ultime grandi città della regione di Donetsk. E Chasiv Yar può ripetere il destino di Avdiivka, che fu completamente distrutta dai russi: non succederà "né oggi né domani, ovviamente, ma tutto dipende dalle nostre riserve e dalle nostre scorte", ha aggiunto Skibitsky.

TiscaliNews   
I più recenti
'La Norvegia riconoscerà lo Stato palestinese dal 28/5'
'La Norvegia riconoscerà lo Stato palestinese dal 28/5'
Irlanda annuncia il riconoscimento dello Stato palestinese
Irlanda annuncia il riconoscimento dello Stato palestinese
Sanchez, 'Spagna riconoscerà Stato Palestina il 28 maggio'
Sanchez, 'Spagna riconoscerà Stato Palestina il 28 maggio'
Scippa cellulare dalle mani di un passante, il placcaggio e la lotta a terra con un poliziotto: video
Scippa cellulare dalle mani di un passante, il placcaggio e la lotta a terra con un poliziotto: video
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...