Messico, a Guerrero si festeggia la depenalizzazione dell'aborto

di Askanews

Roma, 18 mag. (askanews) -Le donne di Chilpancingo, nello Stato meridionale di Guerrero, in Messico, festeggiano la depenalizzazione dell'aborto nelle prime 12 settimane di gravidanza, dopo essere diventata l'ottava regione a farlo nel Paese sudamericano. Sui cartelli la scritta "Lo abbiamo fatto, è legge". Molte manifestanti indossano sciarpe verdi, simbolo del movimento femminista.La riforma, promossa dal partito Morena dell'attuale presidente Andres Manuel Lopez Obrador e di cui si discute a Guerrero da 15 anni, è stata approvata dal parlamento locale con 30 voti a favore e 13 contrari, un'astensione e un voto nullo.