Orrore a Mariupol, immagini satellitari svelano una quarta fossa comune

La sepoltura di massa è composta da due trincee, lunghe oltre 30 metri, scavate probabilmente già i primi di marzo.

immagine satellitare mariupol
Mariupol, immagine satellitare (Foto Ansa)
TiscaliNews

A Mariupol è emersa un’altra fossa comune: la quarta. La sepoltura di massa è stata scavata vicino al cimitero centrale della cittadina ucraina ed è composta da due trincee, lunghe oltre 30 metri, scavate probabilmente già i primi di marzo. A scoprirlo sono stati, grazie all'analisi delle foto satellitari di Maxar, i giornalisti di Radio Svoboda.

Uccisi 25.000 civili 

Nella guerra in Ucraina "almeno 25.000 civili sono stati uccisi a Mariupol, costantemente colpita dalla Russia con bombe pesanti, proiettili termobarici e al fosforo". Lo ha dichiarato la commissaria ucraina per i diritti umani Lyudmila Denisova, che a Vienna ha partecipato a un incontro dell'Ufficio per le istituzioni democratiche e i diritti umani dell'Osce.

"Guerra ingiustificata"

"Durante il mio intervento ho sottolineato che la Russia continua una guerra aggressiva non provocata, ingiustificata e illegale sul territorio dell'Ucraina e usa come arma anche i crimini sessuali: violentano donne e ragazze, in modo che non vogliano e non possano avere figli", ha scritto Denisova, denunciando: "Questo è il genocidio del popolo ucraino".