La Spagna pronta ad accogliere i migranti di Open Arms. La Ong: troppi altri 7 giorni di navigazione

Il premier Sanchez apre un porto in Andalusia. La Ong: a bordo 107 persone stremate

La Spagna pronta ad accogliere i migranti di Open Arms. La Ong: troppi altri 7 giorni di navigazione
di Tiscali News

Il premier spagnolo Pedro Sanchez ha annunciato di aver offerto il porto di Algeciras, in Andalusia, per lo sbarco dei migranti a bordo della nave Open Arms, da giorni a largo di Lampedusa, e ha attaccato salvini per la sua "inconcepibile" chiusura. "Ho indicato che il porto di Algeciras sia abilitato per ricevere Open Arms. La Spagna agisce sempre nelle emergenze umanitarie. È necessario stabilire una soluzione europea, ordinata e di supporto, che guidi la sfida migratoria con i valori del progresso e dell'umanesimo dell'Ue", ha scritto Sanchez su Twitter. "L'inconcepibile risposta delle autorità italiane, e in particolare del suo ministro dell'Interno Matteo Salvini, di chiudere tutti i suoi porti e le difficoltà esposte da altri paesi del Mediterraneo centrale, hanno portato la Spagna a guidare nuovamente la risposta alla crisi umanitaria ". E' quanto si legge, secondo El Pais, in un comunicato della presidenza spagnola.

La Ong: troppi altri 7 giorni di navigazione

"Non abbiamo rifiutato l'offerta della Spagna, solo fatto presente che dopo 17 giorni in mare con 107 persone stremate e la situazione di emergenza a bordo non siamo in grado di affrontare 7 giorni di mare", ha spiegato la Ong a proposito dell'offerta di un porto sicuro in Spagna dove sbarcare i naufraghi.

Salvini: non possono decidere loro dove sbarcare

"La Ong spagnola rifiuta il porto offerto dalla Spagna - ha scritto su Twitter Salvini -! Incredibile e inaccettabile, organizzano crociere turistiche e decidono loro dove sbarcare??? Io non mollo, l'Italia non è più il campo profughi d'Europa".