La Cina blinda i Giochi, dentro la bolla olimpica di Pechino

di Askanews

Roma, 25 gen. (askanews) - All'interno della "bolla olimpica" di Pechino. La Cina punta a blindare i Giochi che prenderanno il via il 4 febbraio nel tentativo di contrastrare i contagi di Covid-19 tra atleti, staff, team, delegazioni, volontari e giornalisti.Una enorme bolla di protezione di quasi 200 km con all'interno diverse "mini-bolle". Qui siamo nel media center, tra continue sanificazioni, corridoi con percorsi obbligati, pannelli di protezione e covid test da effettuare quotidianamente.A differenza delle Olimpiadi di Tokyo della scorsa estate in cui i giornalisti avevano potuto lasciare la bolla dopo due settimane di quarantena, nessuno a Pechino potrà abbandonare il "circuito chiuso" durante i Giochi. Si dovrà dormire, mangiare e spostarsi solo all'interno delle aree delle competizioni, alcune si trovano anche a 180 km di distanza.