Tiscali.it
SEGUICI

Apprensione per Roberta Cortesi, la 30enne italiana scomparsa a Malaga: i familiari temono il peggio

Da due settimane non si hanno notizie. Gli investigatori spagnoli non escludono alcuna pista

TiscaliNews   
Apprensione per Roberta Cortesi, la 30enne italiana scomparsa a Malaga: i familiari temono il peggio

Domani saranno trascorse due settimane esatte da quando Roberta Cortesi, bergamasca di 36 anni, ha inviato l'ultimo messaggio via WhatsApp alla mamma Eliana a Osio Sotto. Da quel momento della donna, che lavorava come cameriera a Malaga, in Spagna, si è persa ogni traccia. Per questo proseguono le indagini della polizia spagnola, in stretto coordinamento con l'ambasciata italiana a Madrid. Gli investigatori spagnoli non escludono alcuna pista, mentre i familiari in Italia - la mamma e la sorella Alessandra - si dicono molto preoccupati dalla completa assenza di notizie dalla Spagna e temono che Roberta possa essere rimasta vittima di un delitto.

La donna lavorava in un ristorante di Malaga

Finora tutti gli accertamenti non avrebbero portato a nulla di concreto: la donna lavorava in un ristorante di Malaga, il cui titolare aveva ricevuto, 48 ore dopo la scomparsa della cameriera, una chiamata di una donna che si era spacciata per Roberta e che aveva spiegato di aver perso il cellulare e di non potersi più presentare al lavoro. Di contro, il titolare che non la vedeva da sabato, le aveva detto di non presentarsi per l'appunto più, visto le sue assenze ingiustificate a partire da domenica. La chiamata - hanno poi ricostruito i parenti tramite il legale che li assiste, l'avvocato Luca Gambirasio - era arrivata da un altro ristorante di Malaga, a 11 chilometri da quello dove lavorava Roberta. Contattato, il titolare di questo locale ha prima tergiversato, poi ha detto di non sapere nulla della vicenda.

Per i familiari e l'avvocato si sarebbe trattato di un depistaggio

Ma a opera di chi e perché? Roberta Cortesi aveva conosciuto in Andalusia un uomo, con il quale i familiari in Italia sono riusciti a mettersi in contatto ma che è parso confuso, quasi come fosse sotto l'effetto di alcol. Anche la titolare del bed&breskfast dove la donna soggiornava ha riferito di aver sentito qualcuno nella stanza di Roberta 48 ore dopo la sua scomparsa: dalla stanza, senza che la titolare la vedesse, la donna ha detto che sarebbe dovuta partire benché il soggiorno fosse stato pagato fino alla domenica successiva. Per i familiari, anche questo potrebbe essere stato un depistaggio in una vicenda che ha molti punti oscuri. Le autorità locali riferiscono di tenere aperta ogni pista e di non escludere nessuna ipotesi, anche se i familiari temono ormai il peggio e continuano a chiedere che venga fatta chiarezza al più presto.

TiscaliNews   

I più recenti

Duplice femminicidio a Cisterna, sopralluogo nella villetta
Duplice femminicidio a Cisterna, sopralluogo nella villetta
Von der Leyen: non intendo lavorare con gli amici di Putin
Von der Leyen: non intendo lavorare con gli amici di Putin
Accusato di evasione dai domiciliari, a processo Pietro Genovese
Accusato di evasione dai domiciliari, a processo Pietro Genovese
Malattie rare, Ambroso (FedEmo): Diagnosi precoce per l'emofilia è fondamentale
Malattie rare, Ambroso (FedEmo): Diagnosi precoce per l'emofilia è fondamentale

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...