India: droga sequestrata scompare. Polizia: "Divorata da topi"

Il caso ricorda quello avvenuto in Argentina, nel 2018, quando otto poliziotti vennero licenziati per avere accusato i topi della scomparsa di mezza tonnellata di cannabis da un deposito

India: droga sequestrata scompare. Polizia: 'Divorata da topi'
di Ansa

Gli Agenti di polizia di Agra, che avevano sequestrato un'imponente partita di marijuana hanno dichiarato ai magistrati del tribunale che gli oltre 500 kg di droga sarebbero scomparsi "perché divorati dai topi". La bizzarra affermazione è stata fatta dagli agenti che avevano stoccato la cannabis in un deposito della città di Mathura.

Secondo il quotidiano Times of India, il magistrato prima ha chiesto al Commissario di polizia di eliminare rapidamente "la minaccia dei topi" dal deposito, e poi di dimostrare, entro due giorni, che davvero i roditori abbiano divorato oltre 500 chili di droga, "581 per l'esattezza".

La prossima udienza sul caso della marijuana scomparsa è stata fissata per il 27 novembre. Un ufficiale dello stesso distretto, MP Singh, ha dato però una versione diversa: a suo dire parte della cannabis conservata nel magazzino sarebbe stata "danneggiata dalle pesanti piogge".

Il caso ricorda quello avvenuto in Argentina, nel 2018, quando otto poliziotti vennero licenziati per avere accusato i topi della scomparsa di mezza tonnellata di cannabis da un deposito. Secondo gli esperti, non solo è improbabile che i topi scambino la cannabis per cibo, ma, se questo accadesse, molti topi morirebbero rapidamente e verrebbero trovati sul posto.