Il discorso finale di Michelle: first lady celebra la diversità

Il discorso finale di Michelle: first lady celebra la diversità
di Askanews

New York, 6 gen. (askanews) - Con la voce rotta dall'emozione, la first lady degli Stati Uniti Michelle Obama, nel suo discorso finale alla Casa Bianca, ha elogiato la "grande diversità" d'America, ricordando ai giovani di non avere paura del futuro. "A tutti i giovani che ascoltano, ricordate che questo paese appartiene a voi, tutti voi, indipendentemente dalla vostra origine", ha detto la moglie di Barack Obama a due settimane dall'arrivo alla Casa Bianca di Donald Trump."Se voi o i vostri genitori siete immigrati, sappiate che siete parte di una tradizione di cui l'America è orgogliosa (...) e sappiate anche che la diversità religiosa è anche una grande tradizione americana", ha detto la first lady, senza mai citare direttamente il prossimo presidente Usa. "La nostra meravigliosa diversità ci rende quello che siamo", ha detto con voce rotta dall'emozione.A metà ottobre nel New Hampshire, Michelle Obama aveva denunciato con la voce tremante di rabbia, l'atteggiamento "spaventoso" del candidato Donald Trump contro le donne. Tuttavia Michelle ha da tempo chiarito che non ha alcuna intenzione di candidarsi.