Tiscali.it
SEGUICI

I morti di Rafah e le macerie di Nuseirat: a Gaza si continua a morire

di Askanews   
Loading...
Codice da incorporare:

Rafah, 18 apr. (askanews) - Un gruppo di palestinesi vaga tra le macerie dopo che un bombardamento israeliano ha colpito una casa che ospitava una famiglia sfollata a Rafah, dove si sono rifugiati circa 1.5 milioni di palestinesi. C'è un grande cratere e resti di corpi sparsi tra i detriti, raccontano i vicini. "All'improvviso un missile li ha colpiti, facendoli a pezzi. Abbiamo recuperato i resti di bambini e donne, trovando braccia e piedi. Erano tutti fatti a pezzi. Questo è orribile, non è normale; quello che è successo è orrendo. Sono stati recuperati i resti di 12 persone: bambini e donne, c'era un solo uomo in casa".

Arrivavano dal Nord, come migliaia di altri a cui era stato detto che il Sud era un luogo sicuro."Com'è possibile che Rafah sia un posto sicuro? - racconta un parente - Ho sentito i bombardamenti l'altra notte e poi sono tornato a dormire. Non pensavo che avesse colpito la casa di mia zia; non potevo aspettarmelo. Sono stati sfollati quattro o cinque volte dall'inizio della guerra, da un luogo all'altro, prima a Gaza City, poi a Nuseirat, poi a Deir al-Balah. Erano tutti bambini dagli otto ai dodici anni." E questa è Nuseirat, o quanto ne rimane. Una località che ospita un campo profughi nel centro della Striscia di cui sono rimaste solo macerie. Dopo i bombardamenti e il ritiro delle truppe israeliane alcuni abitanti hanno fatto ritorno per vedere che ne è rimasto. "C'erano dolci ricordi in ogni angolo di casa mia. In un batter d'occhio, gli ebrei li hanno spazzati via trasformandoli in brutti ricordi. Ho perso la mia casa e anche i miei fratelli" dice Yasmine."Il campo profughi non esiste più - dice Nuris al- Tarat - non riconosco più nessun quartiere". "Ho vissuto nella città di Srebrenica in Bosnia e sono stato testimone dei massacri serbi - dice uno sfollato da Gaza City - Qui i massacri sono molto più orribili. Ci sono solo bambini, asili, anziani, moschee, ospedali, cliniche, sono stati tutti bombardati mentre i civili dormivano. Non c'è nulla qui che minacci la sicurezza di Israele".

di Askanews   
I più recenti
Procuratore Cpi chiede mandato d'arresto per Netanyahu e Hamas
Procuratore Cpi chiede mandato d'arresto per Netanyahu e Hamas
Iran in lutto, domani cerimonia funebre Raisi: Mokhber presidente
Iran in lutto, domani cerimonia funebre Raisi: Mokhber presidente
La moglie di Assange, Stella, mentre si reca in tribunale con gli avvocati (Ansa)
La moglie di Assange, Stella, mentre si reca in tribunale con gli avvocati (Ansa)
Chiapas, attentato contro un'altra candidata di Morena
Chiapas, attentato contro un'altra candidata di Morena
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...