Tiscali.it
SEGUICI

Hamas accetta il cessate il fuoco. Israele: è un trucco. Raid contro Rafah

Nuovo colloquio telefonico tra Biden e Netanyahu

TiscaliNews   
Hamas accetta il cessate il fuoco. Israele: è un trucco. Raid contro Rafah

Hamas accetta l'accordo sulla tregua. Il leader del gruppo islamista, Ismail Haniyeh, ha informato il premier del Qatar Mohammed bin Abdul Rahman Al Thani e il capo dell'intelligence egiziana Abbas Kamel "dell'approvazione da parte del movimento della loro proposta sull'accordo di cessate il fuoco per sei settimane". La notizia è stata accolta con scene di gioia e spari in aria a Rafah. Il via libera è arrivato inatteso. Poche ore prima Skynews Arabia aveva annunciato la sospensione dei negoziati da parte di Hamas.

ISRAELE: E' UN TRUCCO, OK DI HAMAS NON E' SULLA PROPOSTA CONCORDATA 
"Una proposta unilaterale senza coinvolgimento israeliano. Questa non è la bozza che abbiamo discusso con gli egiziani" ha detto un alto funzionario israeliano al sito Ynet aggiungendo che si tratta di "un trucco, un esercizio di Hamas volto a presentare Israele come chi rifiuta" l'intesa. Un'altra fonte israeliana ha definito l'annuncio di Hamas "inaccettabile". 

OPERAZIONE ISRAELIANA A RAFAH GIA' INIZIATA 
La decisione di Hamas potrebbe dunque non essere sufficiente per fermare l'operazione militare israeliana a Rafah che è già iniziata con il bombardamento di alcuni quartieri. Attacco che ha spinto migliaia di abitandi di Rafah a lasciare la parte orientale della città che si trova nel sud della Striscia di Gaza. Fonti palestinesi hanno anche segnalato "l'ingresso di truppe israeliane". 

ISRAELE: AVANTI OPERAZIONE A RAFAH MA DELEGAZIONE AL CAIRO
Israele ha deciso di inviare una delegazione al Cairo ma di continuare l'operazione a Rafah. Lo ha fatto sapere l'ufficio del premier citato dai media. "Il gabinetto di guerra - ha detto - ha deciso all'unanimità che Israele continui la sua operazione a Rafah per esercitare pressioni militari su Hamas". Al tempo stesso, ha proseguito, "anche se la proposta di Hamas è lontana dai requisiti necessari per Israele" sarà inviata una delegazione al Cairo "per esplorare la possibilità di raggiungere un accordo in condizioni accettabili per Israele".

EGITTO: DOMANI HAMAS AL CAIRO PER I DETTAGLI DELL'ACCORDO
Secondo fonti egiziane di alto livello una delegazione di Hamas arriverà domani mattina al Cairo per discutere degli ultimi dettagli dell'ipotesi di accordo approvata stasera. "Lo spirito positivo con cui la direzione del movimento ha risposto quando ha studiato la proposta di cessate il fuoco che ha recentemente ricevuto, e con questo stesso spirito si recherà al Cairo per raggiungere l'accordo", ha confermato Hamas a Skynews Arabia.

PRESSING USA SU NETANYAHU
Dagli Usa fonti ufficiali hanno informato che il presidente Joe Biden ha avuto un colloquio telefonico con il premier Benyamin Netanyahu, sulla situazione a Gaza. Secondo quanto è stato riferito dai media, la conversazione tra Biden e Netanyahu è durata circa mezzora. Nella telefonata Biden ha ribadito le preoccupazioni degli Stati Uniti circa un'invasione di Rafah e ha detto che raggiungere un cessate il fuoco con Hamas è il modo migliore per proteggere la vita degli ostaggi israeliani detenuti a Gaza. Il presidente Usa ha inoltre chiesto a Netanyahu di riaprire subito il valico di Kerem Shalom, chiuso dopo l'attacco di Hamas che ha ucciso 4 soldati.

 

TiscaliNews   
I più recenti
Cina, 'presidente Lai spinge Taiwan verso la guerra'
Cina, 'presidente Lai spinge Taiwan verso la guerra'
Israele, recuperati i corpi di 3 ostaggi a Jabalya
Israele, recuperati i corpi di 3 ostaggi a Jabalya
Israele taglia contatti fra Consolato Spagna e palestinesi
Israele taglia contatti fra Consolato Spagna e palestinesi
In Argentina scontri durante la protesta degli insegnanti
In Argentina scontri durante la protesta degli insegnanti
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...