Guardian: cellulare di Jeff Bezos hackerato da principe saudita

Codice da incorporare:
di Askanews

Milano, 22 gen. (askanews) - Il telefono di Jeff Bezos hackerato dall'Arabia Saudita grazie a un messaggio Whatsapp del principe Mohammed bin Salman in persona. È quanto sostiene il quotidiano britannico Guardian, secondo cui il 1 maggio del 2018 il principe saudita avrebbe spedito un video al numero di Amazon che in realtà conteneva un virus in grado di infilarsi nel cellulare di Bezos e rubarne i dati. Tutto questo a 5 mesi dall'omicidio del giornalista Jamal Khashoggi, dissidente saudita e collaboratore del Washington Post, di proprietà di Bezos, ucciso nel consolato saudita a Instanbul.Accuse pesanti che l'ambasciata saudita a Washington ha definito "assurde", chiedendo che venga avviata un'indagine per chiarire i fatti.Inchiesta che chiedono prenda il via anche gli esperti dell'Onu, Agnès Callamard e David Kaye, che in una dichiarazione congiunta si sono detti "estremamente preoccupati "sul possibile coinvolgimento del principe nella sorveglianza di Bezos, nel tentativo di influenzare, se non silenziare, le notizie del Washington Post sull'Arabia saudita".