Guaidò: sconcerto per la posizine italiana sul Venezuela

Guaidò: sconcerto per la posizine italiana sul Venezuela
di Askanews

Milano, 12 feb. (askanews) - Una lettera-appello di Juan Guaidò, capo dell'opposizione venezuelana a Maduro, nonchè presidente ad interim sostenuto da molti paesi occidentali, è stata diffusa tra i media del nostro Paese, dato che il governo gialloverde non ha voluto prendere posizione nella vera e propria battaglia politica in corso in Venezuela. "Con profondo sconcerto - scrive Guaidò nella missiva - non comprendiamo le ragioni della posizione politica italiana. Non capiamo perché il Paese europeo a noi più vicino non prenda una posizione chiara e netta contro il dittatore Maduro e non chieda, con forza, libere elezioni, sotto l'egida della comunità internazionale, e lo sblocco degli aiuti umanitari"."Non abbiamo cibo per sfamare i più poveri, gli anziani, le donne e bambini. Non abbiamo medicine per curare i nostri malati - ha aggiunto Guaidò - la nostra moneta perde valore, di giorno in giorno".