Guai per Trump: disse a suo avvocato di mentire su progetti russi

dida:
Codice da incorporare:
di Askanews

Washington, 18 gen. (askanews) - Donald Trump avrebbe chiesto al suo ex avvocato Michael Cohen di mentire al Congresso degli Stati Uniti sui tempi e i dettagli della costruzione di una Trump Tower a Mosca. Lo sostengono due fonti investigative citate dal sito americano Buzzfeed. Trump ha sempre sostenuto di non aver mai seguito da vicino il progetto della Trump Tower russa e comunque di aver abbandonato l'idea prima di candidarsi alle primarie.Invece Trump avrebbe addirittura appoggiato il progetto, ideato da Cohen, di visitare la Russia durante la campagna per le presidenziali, per incontrare di persona il presidente russo Vladimir Putin e dare un'accelerazione al negoziato. Poi avrebbe chiesto a Cohen di mentire sostenendo che l'affare era stato abbandonato mesi prima.Accuse pesanti per cui i democratici hanno subito cominciato a parlare di impeachment. Trump invece sostiene che il suo ex avvocato stia mentendo in cambio di uno sconto di pena.