Francia, Castex: "Crisi sanitaria non è finita, restiamo vigili"

Francia, Castex: 'Crisi sanitaria non è finita, restiamo vigili'
di Adnkronos

Parigi, 5 lug. (Adnkronos) - "La Francia si trova di fronte a due sfide: la crisi sanitaria che non è ancora finita e che ci obbliga a restare vigili e la ricostruzione della nostra economia e la protezione dei francesi, riducendo gli impatti negativi immediati e aiutando alla sopravvivenza delle imprese. Dobbiamo trarre degli insegnamenti da questa crisi e farne un'opportunità per rendere il nostro Paese più forte di prima e avviare un rilancio economico, ecologico e sociale". Ad affermarlo in un'intervista al 'Journal du Dimanche è il neo primo ministro francese Jean Castex che non si sbilancia sull'annuncio del nuovo governo per lunedì ma sottolinea la necessità di "fare il prima possibile". Per Castex, "agire per l'ambiente non è un'opzione. E' un obbligo. La Francia ha già obiettivi ambiziosi ma bisogna agire. I francesi conoscono l'urgenza del tema ma pensano che siamo in ritardo" per affrontare la questione ambientale. "Il precedente governo aveva iniziato con un metodo che mi sembra buono ma bisogna accelerare partendo dai territori e dalle esperienze che funzionano", sottolinea ancora.