Tiscali.it
SEGUICI

Falcinelli, spunta nuovo filmato inedito dell'arresto a Miami. Ecco la discussione con gli agenti

“Sto soffrendo, perché ho le manette ai polsi?”. L’agente della polizia di Miami risponde: “Te le sei meritate”

TiscaliNews   
Loading...
Codice da incorporare:

La vicenda che vede protagonista l’italiano Matteo Falcinelli, arrestato e brutalmente picchiato dalla polizia di Miami, si arricchisce di nuovi elementi. E’ infatti spuntato un video inedito catturato dalla bodycam in dotazione ad uno degli agenti presenti al momento del fermo. “Sto soffrendo - chiede Falcinelli ai poliziotti -, perché ho le manette ai polsi? Cos’ho fatto?”. Il giovane studente italiano, seduto su una panca di metallo all’interno di una cella, cerca un contatto umano dopo esser stato arrestato, la notte tra il 24 e il 25 febbraio scorso, davanti a un night club e trattenuto nella stazione di polizia di Miami. L’agente gli risponde: “Perché sono qui? Non ti ricordi che ti tenevo legato sul pavimento?”. Ferito in volto, e con tanto di manette ai polsi, si rivolge ancora all’agente della stazione di North Miami che lo invita a “comportarsi bene e stare calmo. E basta”.

Falcinelli ricorda di essere un ragazzo, e protesta per quel trattamento eccessivo. Il dialogo non migliora la sua situazione e l’agente gli risponde dicendogli di essersi meritato ciò che gli stava capitando. “Devi stare calmo e comportarti bene. Altrimenti ti arresteremo nuovamente e aggiungeremo più ‘cose’ a tuo carico”. Ma Falcinelli insiste: “Non so ancora cos’ho fatto”. Il poliziotto fa riferimento a ipotetiche azioni violente del ragazzo, ma lui si difende e smentisce. Sono "disposto a pagare anche una cauzione" per potere tornare in libertà, aggiunge l’italano, "se ci fosse una qualche accusa nei suoi confronti dalla quale è pronto a difendersi". A quel punto i poliziotti rispondono che "non è il caso di parlare di pagamenti perché in questo paese non funziona così e potremmo contestarti la corruzione…

La serata nello strip club

Il ragazzo, originario di Spoleto si trova negli Stati Uniti per frequentare la Florida International University per la seconda laurea in management. La sera dell’arresto si trovava al Dean’s Gold, uno strip club vicino al campus universitario. Intendeva bere semplicemente un drink e festeggiare l’inizio delle vacanze di primavera. Da quel locale però viene allontanato. Messo alla porta viene immediatamente avvicinato da due agenti di polizia fuori servizio (prestavano servizio come vigilanza privata per il locale). Nasce una discussione, perché Falcinelli intendeva entrare nuovamente nel locale per recuperare lo smartphone. I due agenti lo fermano e il 25enne chiede ad uno dei due il nome, così da poterlo denunciare. E sarebbe nato proprio qui il problema più grave. Nell’indicare la targhetta col nome del poliziotto il giovane italiano ha sfiora l’uniforme dell’agente e a quel punto è scattato l’arresto per “violenza su pubblico ufficiale” e “opposizione all’arresto”.

Famiglia avvia una battaglia legale

Ora la famiglia ha avviato una vera e propria battaglia legale per liberare Matteo, ma anche contro le violenze messe in atto dagli agenti. Il caso sarebbe tutt’altro che semplice, e per trovare una soluzione è scesa in campo anche la diplomazia italiana. Il North Miami Beach Police Department nel frattempo si è chiuso nel silenzio più assoluto, evitando di rilasciare dichiarazioni sul caso, ma assicura che rilascerà in settimana una "dichiarazione dettagliata".

TiscaliNews   
I più recenti
Grande frana in Papua Nuova Guinea, 'ci sono morti'
Grande frana in Papua Nuova Guinea, 'ci sono morti'
Mosca ammette la responsabilità dell'Isis nell'attacco a Crocus
Mosca ammette la responsabilità dell'Isis nell'attacco a Crocus
Spagna, crolla un ristorante a Maiorca: 4 morti e decine di feriti
Spagna, crolla un ristorante a Maiorca: 4 morti e decine di feriti
Taiwan: 4 navi cinesi sono entrate nelle nostre 'acque limitate'
Taiwan: 4 navi cinesi sono entrate nelle nostre 'acque limitate'
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...