Tiscali.it
SEGUICI

Gaza, l'esercito ha fatto saltare in aria il Parlamento di Hamas. I miliziani: "50 ostaggi per 3 giorni di tregua" - La diretta

Testimoni hanno visto carri armati nel campus dell'ospedale. Hamas accusa Biden del blitz. “Questo assedio è un nuovo crimine contro l'umanità”, dice il ministro della Sanità del gruppo

TiscaliNews   
guerra-israele-hamas
Foto Ansa

Hamas accetta in linea di massima un accordo che prevede il rilascio di circa 50 ostaggi per una tregua di tre giorni, riporta la Reuters. Erdogan: 'Israele uno Stato terrorista'. Meloni sente il presidente turco: "Pause umanitarie, Hamas rilasci gli ostaggi". A Gaza l'Oms ha perso i contatti con i medici dell'ospedale al-Shifa dopo che Israele ha cominciato l'operazione mirata nella struttura. L'esercito: "Hamas ha usato l'ospedale come un comando del terrorismo. Trovate armi, neutralizzati quattro terroristi". I miliziani: 'L'assedio è un crimine contro l'umanità. La DIRETTA:

20:45 - Israele ordina evacuazioni anche nella zona a sud di Gaza - L'esercito israeliano accresce la pressione sugli sfollati che nelle ultime settimane hanno lasciato il nord della Striscia e si sono rifugiati a sud, oltre il Wadi Gaza. I residenti di tre località situate nella 'zona sicura' - Khuzaa, Bani Suheila e Karara - hanno infatti avuto istruzione dai militari di lasciare anch'essi le loro abitazioni per motivi di sicurezza. Sono offerte loro due mete: la vicina Khan Yunis (già gremita di sfollati) o la zona di Mowasi, vicina al mare, dove si trovano dune di sabbia. I volantini dell'esercito hanno destato forte apprensione facendo temere un'altra operazione di terra in quel settore.

20:15 - Onu presenta piano 10 punti per stop 'carneficina' a Gaza - Il capo degli affari umanitari dell'Onu Martin Griffiths ha presentato un piano in 10 punti per "tenere a freno la carneficina" a Gaza, che sta raggiungendo "nuovi livelli di orrore ogni giorno". Lo riporta il Washington Post. Nel piano si chiede, fra l'altro, di "facilitare gli sforzi per un flusso continuo di aiuti" e di attuare un "cessate il fuoco umanitario che consenta ai servizi di base e agli scambi commerciali essenziali di ripartire. Questo cessate il fuoco è vitale per facilitare la consegna di aiuti, consentire il rilascio degli ostaggi e dare una pausa ai civili".

20:10 - Qatar chiede indagine internazionale per raid su ospedali - Il Qatar ha sollecitato un'indagine internazionale sui raid israeliani contro le strutture mediche nella Striscia di Gaza, denunciando come "crimine di guerra" l'ultima operazione di Israele all'interno dell'ospedale al-Shifa contro Hamas. In un comunicato, il ministero degli Esteri del Qatar ha chiesto "un'indagine internazionale urgente", anche da parte delle Nazioni Unite, per esaminare "l'attacco agli ospedali da parte dell'esercito di occupazione israeliano".

20:05 - Il governo di Hamas, 'il bilancio dei morti sale a 11.500 - Il governo di Hamas ha annunciato che 11.500 palestinesi sono stati uccisi nei bombardamenti israeliani sulla Striscia di Gaza dall'inizio della guerra, il 7 ottobre. Tra i decessi registrati finora ci sono 4.710 minori e 3.160 donne, ha precisato il governo palestinese di Hamas. Inoltre, 29.800 persone sono rimaste ferite. Il ministero della Sanità di Hamas, dal canto suo, ha assicurato che decine di corpi sono disseminati per le strade del nord della Striscia di Gaza e che è impossibile contarli perché l'esercito israeliano prende di mira le ambulanze e gli operatori sanitari che cercano di avvicinarsi.

20:00 - Israele, 200 terroristi nascosti nello Shifa dopo il 7/10 - "Questo posto dopo il 7 ottobre ha costituito un nascondiglio per circa 200 terroristi di Hamas che avevano partecipato alle stragi e che sono scappati qua": lo ha affermato il portavoce militare israeliano Daniel Hagari parlando dell'ospedale Shifa di Gaza, dove oggi Israele ha compiuto un'incursione. Hagari ha aggiunto che i militari hanno trovato "uniformi di cui membri di Hamas si sono sbarazzati" per unirsi ai civili. "Gli ospedali Shifa, Rantisi e altri ancora - ha sostenuto Hagari - sono stati utilizzati da Hamas". Il portavoce ha poi precisato che le ispezioni dell'esercito nell'ospedale Shifa "richiederanno altro tempo".

19:50 - L'esercito israeliano: "L'operazione allo Shifa continua" - Truppe israeliane "stanno continuando l'operazione mirata contro Hamas nel complesso dell'ospedale Shifa" di Gaza City. Lo ha fatto sapere l'esercito israeliano aggiungendo che nel reparto risonanze dell'ospedale sono stati trovati "mezzi da combattimento, materiale di intelligence e militare di Hamas". In precedenza l'agenzia France Presse aveva riferito che l'Idf si era ritirato dal nosocomio.

19:30 - Haaretz: "In stallo i negoziati sugli ostaggi" - I negoziati mediati dal Qatar tra Hamas e Israele per il rilascio degli ostaggi "sono entrati in crisi", come riferisce il quotidiano israeliano Haaretz che cita fonti arabe e palestinesi coinvolte nei colloqui. Lo stallo sarebbe dovuto principalmente alla richiesta di Hamas di 5 giorni di cessate il fuoco, mentre Israele avrebbe concordato su un massimo di tre. Un'altra condizione di Hamas è che Israele fermi il volo dei droni su Gaza durante il cessate il fuoco in modo da impedire lo svelamento della collocazione degli ostaggi. Altro punto di dissenso è la richiesta di Hamas di consentire libertà di movimento tra il sud e il nord della Striscia. Israele - aggiunge Haaretz - si oppone a queste richieste, mentre Hamas rifiuta di scendere a un compromesso nel timore di rivelare i suoi metodi operativi e di intelligence sul posto dove sono tenuti gli ostaggi.

18:50 - Consiglio Onu al voto per chiedere pause umanitarie a Gaza - Il Consiglio di Sicurezza dell'Onu voterà nelle prossime ore la bozza di risoluzione che chiede "pause umanitarie urgenti e prolungate e corridoi in tutta Gaza per un certo numero di giorni per consentire l'accesso agli aiuti ai civili". Il testo "chiede inoltre il rilascio degli ostaggi (soprattutto dei bambini) e che tutte le parti si astengano dal privare i civili di Gaza dei servizi di base e dell'assistenza umanitaria indispensabili alla loro sopravvivenza".

18:30 - Hamas: "Israele temporeggia su tregua in cambio ostaggi" - "Israele sta ancora ritardando il rilascio di 50 donne e bambini prigionieri in cambio di una tregua umanitaria, il rilascio di un certo numero di donne e bambini detenuti nelle carceri e l'ingresso degli aiuti di soccorso in tutte le aree della Striscia di Gaza". Lo ha detto Izzat al-Risheq, membro dell'ufficio politico di Hamas, citato da al Jazeera, secondo cui Israele non è seriamente intenzionato a raggiungere un accordo per una tregua a Gaza, "ma sta temporeggiando per continuare la sua aggressione e la sua guerra contro civili indifesi". 

17:30 - Usa: nessun ok a operazione Israele in ospedale Al Shifa - Gli Usa non hanno dato il loro ok all'operazione israeliana nell'ospedale di Al Shifa a Gaza: lo ha detto in un briefing telefonico il portavoce del consiglio per la sicurezza nazionale Usa John Kirby.

17:15 - Usa: "gli ospedali vanno protetti, basta vittime Hamas-Israele" - "Non vogliamo vedere attacchi dal cielo sugli ospedali, non vogliamo vedere pazienti e staff medico vittime di scontri a fuoco tra Hamas e le forze di Israele": lo ha detto in un briefing telefonico il portavoce del consiglio per la sicurezza nazionale Usa John Kirby, ribandendo che "gli ospedali devono essere protetti"

17:00 - "Israele non ha ancora accettato l'accordo,sta negoziando" - Se Hamas ha accettato le linee generali dell'accordo negoziato dal Qatar, Israele non ha ancora detto sì e sta ancora negoziando i dettagli. Lo riporta Reuters sul suo sito citando un funzionario informato del negoziato. Non si sa, aggiunge Reuters, quante donne e bambini palestinesi Israele libererebbe dalle sue carceri come parte dell'accordo in discussione.

16:45 - Khamenei disse a Hamas: "Non entreremo in guerra per voi" - Tre alti funzionari iraniani citati dalla Reuters hanno reso noto che "l'Ayatollah Ali Khamenei, la Guida suprema dell'Iran, ha inviato un chiaro messaggio al capo di Hamas, Ismail Haniyeh, nel corso del loro incontro a Teheran all'inizio di novembre: 'Non ci avete dato alcun avvertimento del vostro attacco del 7 ottobre contro Israele e noi non entreremo in guerra per vostro conto". "Khamenei ha detto ad Haniyeh che l'Iran, da lungo tempo sostenitore di Hamas, continuerà a dare al gruppo il suo sostegno politico e morale, ma non interverrà direttamente, hanno precisato i funzionari".

16:30 - Media: fatto saltare in aria Parlamento di Hamas a Gaza - L'esercito israeliano ha fatto saltare il palazzo del parlamento di Hamas a Gaza, conquistato nei giorni scorsi. Lo ha riferito il sito Ynet.

16:00 - Israele, preso avamposto 'Palestina' di Hamas nel nord di Gaza - Soldati israeliani hanno preso il controllo dell'avamposto 'Palestina' di Hamas nel nord della Striscia. Lo ha fatto sapere l'esercito secondo cui era la base per gli attacchi della fazione islamica contro Israele. Sebbene fosse mascherata da posto di addestramento, "le attività terroristiche partivano" da lì. Nella presa di possesso dell'avamposto - ha aggiunto l'esercito - sono stati scoperti tunnel, esplosivi e mine destinate a colpire i soldati. Decine - ha concluso - "i terroristi uccisi".

15:50 - Onu, entro stasera senz'acqua il 70% della popolazione Gaza - Le operazioni umanitarie delle Nazioni Unite a Gaza sono "sull'orlo del collasso", esponendo i civili assediati a un'imminente carenza di acqua potabile a causa della mancanza di rifornimenti di carburante. E' l'allarme del capo dell'Unrwa Philippe Lazzarini su X: "Avere carburante solo per i camion non salverà altre vite", perché "entro la fine della giornata, circa il 70% della popolazione di Gaza non avrà accesso all'acqua potabile".

15:30 - Conte: "L'Italia sospenda le forniture di armi ad Israele"  - "Sospendete immediatamente le forniture di armi ad Israele. Il mio governo lo ha fatto con alcuni Paesi. Per farlo serve solo una cosa che vi manca: il coraggio". Lo ha detto nell'Aula della Camera il leader di M5S Giuseppe Conte in replica al question time, rivolgendosi al ministro degli Esteri Antonio Tajani. 

15:20 - Pedro Sanchez: condanniamo il massacro indiscriminato di palestinesi - Nel corso del suo discorso di investitura davanti alle Cortes a Madrid, il premier socialista spagnolo Pedro Sanchez ha anche lanciato un appello a Israele ribadendo la solidarietà con lo Stato ebraico ma chiedendo la fine del "massacro indiscriminato" dei palestinesi in Gaza e Cisgiordania.

14:15 -  Hamas: sì ad accordo di massima, 50 ostaggi per 3 giorni tregua - Hamas ha accettato le linee generali di un accordo con Israele che prevede il rilascio di circa 50 ostaggi in cambio di una tregua di tre giorni nella Striscia di Gaza. Lo riporta la Reuters. In linea con l'accordo, Israele dovrà anche rilasciare alcune donne e bambini palestinesi dalle carceri israeliane e aumentare la quantità di assistenza umanitaria consentita nell'enclave palestinese.

13:30 - Italiani uccisi durante attacco di Hamas, indaga il pm di Roma - Due fascicoli, contro ignoti, sono stati aperti dalla Procura di Roma in relazione alla morte di tre cittadini italo-isreaeliani, i coniugi Evitar Kipnis e Liliach Lea Havron e Nir Forti, uccisi da Hamas nel corso dell'attacco avvenuto il 7 ottobre scorso. I pm di piazzale Clodio, coordinati dal procuratore Francesco Lo Voi, procedono per il reato di attentato con finalità di terrorismo e omicidio. I tre furono trovati privi di vita alcuni giorni dopo l'attacco.

13:00 - Israele: neutralizzati 4 terroristi all'ospedale Shifa - Prima dell'ingresso "in un'area specifica" dell'ospedale Shifa di Gaza, i militari israeliani "si sono imbattuti ed hanno neutralizzato 4 terroristi" che si trovavano in una strada vicina. Lo ha riferito una fonte militare israeliana secondo cui al momento non è chiaro se fossero usciti dall'ospedale o se fossero già per strada.

12:40 -  Israele: a Shifa prove concrete di comando terroristico - "In un'area specifica dell'ospedale Shifa abbiamo visto prove concrete che i terroristi di Hamas hanno utilizzato l'ospedale come un comando del terrorismo". Lo ha detto il portavoce militare Daniel Hagari aggiungendo che l'esercito "pubblicherà queste prove in seguito".

12:00 - Olp: ingresso Israele in ospedale Shifa è crimine di guerra - "L'assalto delle forze di occupazione israeliane al complesso Shifa a Gaza City è una continuazione della guerra genocida che sta conducendo contro il nostro popolo palestinese". Lo ha detto, citato dalla agenzia Wafa, l'Olp secondo cui "questa intrusione è un nuovo crimine di guerra che si aggiunge a una serie di crimini commessi dall'occupazione contro il nostro popolo nella Striscia di Gaza e in Cisgiordania".

11:30 - Libano, bombe Israele vicino a base italiana dell'Onu - L"artiglieria israeliana ha effettuato poco fa tre bombardamenti di artiglieria contro località nel sud del Libano, situate nei pressi della base italiana della missione Onu (Unifil) nel sud del Libano, senza fare vittime o danni materiali al compound militare. Lo riferiscono testimoni oculari vicini alla base di Shamaa, quartier generale del contingente italiano che in Libano conta più di un migliaio di soldatesse e soldati. Le fonti affermano che l'artiglieria israeliana ha preso di mira la zona di Tayr Harfa, Jebbine e Yarin a tre chilom

11:00 - Onu:  "Persi i contatti con i medici di al Shifa" - Il capo dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) Tedros Adhanom Ghebreyesus ha denunciato su X che l'organizzazione ha perso i contatti con il personale sanitario dell'ospedale al-Shifa di Gaza dopo che le forze israeliane hanno iniziato quella che hanno definito come "un'operazione mirata" dentro la struttura. "Le notizie di incursioni militari nell'ospedale di al-Shifa sono profondamente preoccupanti - ha scritto sui social media - Abbiamo perso di nuovo i contatti con il personale sanitario dell'ospedale. Siamo estremamente preoccupati per la loro sicurezza e quella dei pazienti". 

10:30 - Sale richiesta di porto d'armi in Israele, 236mila da 7/10 - La richiesta di porto d'armi in Israele è salita in modo esponenziale dall'attacco devastante di Hamas dello scorso 7 ottobre. Secondo il ministero della sicurezza nazionale, da allora le nuove richieste hanno superato la cifra di 236mila: un numero pari al totale raggiunto negli ultimi 20 anni. Circa 1.700 permessi - da quando il ministero retto dal controverso Itamar Ben Gvir (Potere ebraico) ha allentato i requisiti necessari - sono stati concessi ogni giorno.

10:00 - Oms e Croce Rossa 'estremamente inquiete' per raid al-Scifa -  L'organizzazione Mondiale della Salute (Oms) e il Comitato internazionale della Croce Rossa (Circ) si sono detti oggi "estremamente preoccupati" per l'impatto dell'operazione militare condotta dall'esercito nell'ospedale di al-Shifa, il più grande della Striscia di Gaza, dopo l'irruzione della scorsa notte. L'Oms è "sconvolta" dal raid nell'ospedale, secondo quanto ha espresso il responsabile. Mentre il Comitato ricorda in un comunicato che "i pazienti, il personale medico e i civili devono essere protetti in ogni momento" e indica di essere in contatto "con le autorità interessate". (

09:40- Medico al Shifa, 'Israele ci ha dato 30 minuti di preavviso' - 'esercito israeliano ha dato all'amministrazione dell'ospedale al Shifa di Gaza un preavviso di 30 minuti prima che iniziasse l'operazione militare nel complesso: lo ha detto alla Cnn un medico dell'ospedale, Khaled Abu Samra, come riporta l'emittente statunitense sul suo sito. "Ci è stato chiesto di stare lontani dalle finestre e dai balconi. Possiamo sentire i veicoli blindati, sono molto vicini all'ingresso del complesso", ha affermato il medico prima dell'inizio dell'operazione.

09:10- Esercito, 'trovate armi e risorse di Hamas' in area Shifa - Nell'operazione in corso allo Shifa i soldati israeliani hanno trovato armi e risorse di Hamas nell'area che "indicano la presenza del gruppo terroristico". Lo ha fatto sapere l'esercito secondo cui non ci sono indicazioni di ostaggi israeliani tenuti al momento nell'ospedale, ma si ritiene che l'operazione possa portare "informazioni di intelligence sui rapiti". L'esercito ha poi sottolineato che "non ci sono state frizioni" tra soldati, medici e pazienti dell'ospedale.

08:30 -Esercito, operazione a Shifa continua anche questa mattina - L'operazione nell'ospedale Shifa sta continuando questa mattina sempre "in maniera mirata". Lo ha detto il portavoce militare israeliano, Daniel Hagari, confermando che si svolge "in un complesso specifico nel quale secondo informazioni di intelligence si riscontra attività terroristica" da parte di Hamas. Hagari ha poi aggiunto che prima dell'ingresso ci sono stati combattimenti e sono stati uccisi miliziani. "I soldati - ha sottolineato - hanno consegnato forniture mediche, incubatrici e viveri per i bambini". 

08:15 - Israele: "Esercito entrato a Shifa solo quando ha saputo cosa c'era" - La decisione di entrare nell'ospedale Al Shifa è stata presa solo quando l'esercito ha saputo "cosa esattamente c'è e dove si trova" nell'ospedale. Lo ha detto una fonte di sicurezza alla Radio militare, citata dai media.

08:10 - Soldati all'ospedale Al Shifa, "cuore pulsante" di Hamas - Le forze di difesa israeliane stanno "effettuando un'operazione precisa e mirata" contro Hamas nell'ospedale di Al Shifa, il più grande di Gaza. Il complesso ospedaliero potrebbe essere il "cuore pulsante" di Hamas, ha detto alla Cnn il portavoce delle forze di difesa israeliane (IDF), tenente colonnello Peter Lerner.

08.00 - Telefonata Biden-Netanyahu su ostaggi - Il presidente americano Joe Biden ha parlato martedì pomeriggio con il premier israeliano Benjamin Netanyahu e ha discusso "a lungo degli sforzi in corso per garantire il rilascio degli ostaggi detenuti da Hamas, tra cui molti bambini e un certo numero di americani". Lo rende noto la Casa Bianca, come riportano i media internazionali.

 

08:45 - Netanyahu, 'non prendiamo deliberatamente di mira i civili' - "Non è Israele a prendere deliberatamente di mira i civili, ma Hamas che ha decapitato, bruciato e massacrato i civili nei peggiori orrori perpetrati sugli ebrei dopo l'Olocausto. Mentre Israele fa di tutto per tenere i civili lontani dal pericolo, Hamas fa di tutto per tenerli in pericolo": lo scrive sui X il premier israeliano, Benyamin Netanyahu, in risposta al premier canadese Justin Trudeau, il quale aveva affermato che l'uccisione di donne, bambini e neonati da parte di Israele a Gaza deve finire.

07:19 - Hamas alla comunità internazionale: "Salvate i pazienti di al Shifa" - "All'interno del complesso di Shifa ci sono 1.500 membri del personale medico e circa 7.000 sfollati. Facciamo appello a tutti i Paesi affinché intraprendano azioni urgenti per salvare i pazienti all'interno del Complesso al Shifa". Lo ha scritto su Telegram il portavoce del ministero della Sanità di Hamas, Ashraf al Qudra, circa tre ore prima dell'inizio dell'operazione militare dell'esercito israeliano nella struttura, chiarendo anche che "siamo pronti a ricevere tutte le istituzioni internazionali presso il complesso al Shifa per garantire la natura del suo lavoro medico".

07:10 - Oltre 100 soldati e carri armati nel blitz all'ospedale al Shifa - Oltre 100 soldati hanno preso parte nella notte al blitz dell'esercito israeliano nell'ospedale al Shifa di Gaza: lo ha riferito alla Bbc un testimone che si trovava all'interno della struttura, Khader Zaanoun, il quale ha inoltre confermato la presenza di carri armati israeliani nel campus dell'ospedale. "Ho visto sei carri armati all'interno dell'ospedale e più di un centinaio di soldati del commando, sono entrati nel pronto soccorso principale, alcuni soldati erano mascherati e urlavano in arabo 'non muoverti, non muoverti'", ha raccontato.

07:05 - Hamas: l'assedio dell'ospedale di Shifa è un crimine contro l'umanità - "Le forze di occupazione israeliane stanno commettendo un nuovo crimine contro l'umanità, il personale medico e i pazienti assediando e bombardando il complesso medico di al Shifa, a ovest di Gaza City": lo ha affermato il ministro della Sanità palestinese, Mai Al-Kaila.

07:00 - Israele: operazione militare mirata in ospedale al Shifa - L'esercito israeliano sta eseguendo un'operazione mirata in un'area dell'ospedale al Shifa di Gaza. Lo hanno annunciato le Forze di difesa israeliane su Telegram. "Sulla base delle informazioni di intelligence e di una necessità operativa, le forze dell'Idf stanno portando avanti un'operazione precisa e mirata contro Hamas in un'area specifica dell'ospedale Shifa", si legge nel comunicato. "Invitiamo tutti i terroristi di Hamas presenti nell'ospedale ad arrendersi", conclude la nota.

TiscaliNews   
I più recenti
Le ultime gaffe di Biden al vertice Nato a Washington 10 giorni fa
Le ultime gaffe di Biden al vertice Nato a Washington 10 giorni fa
La grande occasione per Kamala Harris: “Batterò Trump”. Boom di raccolta di fondi per i democratici
La grande occasione per Kamala Harris: “Batterò Trump”. Boom di raccolta di fondi per i democratici
Kamala Harris, vietato sbagliare: ora la vice di Biden non può permettersi errori
Kamala Harris, vietato sbagliare: ora la vice di Biden non può permettersi errori
Medvedev, Biden out, obiettivi militari saranno raggiunti
Medvedev, Biden out, obiettivi militari saranno raggiunti
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...