Due anni di Trump alla Casa Bianca in 10 momenti cult

Codice da incorporare:
di Askanews

Roma, (askanews) - Dalla star Kanye West, allo scontro con il giornalista della Cnn Jim Acosta. Due anni di Donald Trump alla presidenza degli Stati Uniti in cui tra gaffe, gesti plateali e provocazioni, ha ospitato leader e personaggi illustri alla Casa Bianca. Ecco alcuni dei momenti "cult" dal 20 gennaio 2017 a oggi.Il 28 aprile 2018 l'incontro con Emmanuel Macron. Trump fa uno strano gesto sorridendo, pulisce la giacca del presidente francese, gli spazzola via la forfora, dicendogli: oggi dobbiamo essere perfetti. Poi in conferenza stampa si baciano e si abbracciano.L'11 dicembre 2018 Trump litiga nello Studio Ovale con i rappresentanti dei democratici Nancy Pelosi e Chuck Schumer sul muro con il Messico e si dice orgoglioso dello shutdown se servirà alla sicurezza nazionale.Il 7 novembre 2018, memorabile la discussione con il reporter della Cnn a cui poi ha revocato l'accredito, Jim Acosta, dopo un duro scontro in cui ha rifiutato di rispondere alle domande sul ruolo della Russia nelle presidenziali e sulla carovana dei migranti. Trump alla fine lo offende: dovrebbero vergognarsi di averti come giornalista.L'11 ottobre, una celebrità dal presidente. Il rapper Kanye West, una visita da molti suoi fan criticata e inaspettata che gli ha fatto perdere diversi followers. A marzo 2017, l'altro ospite illustre è il principe ereditario Mohammed bin Salman che dopo il vertice ha detto di considerare Trump come "un vero amico dei musulmani".Sempre a marzo 2017, alla Casa Bianca arriva la Cancelliera Angela Merkel, tra i due si percepisce tensione: lei chiede la stretta di mano a Trump, lui fa finta di niente.Gennaio 2019. C'è lo shutdown che colpisce anche la Casa Bianca provocando il fermo di molti servizi, ma arrivano come ospiti i Clemson, i campioni di football. Ci pensa Trump a riceverli con un buffet offerto da lui, pizza e cibo da fast food su vassoi d'argento.Altro momento cult: marzo 2017, l'ospite è il presidente palestinese Mahmoud Abbas, i due si stringono la mano. A gennaio 2017, invece, era arrivata la premier Gb Theresa May la prima visita di un capo di Stato al nuovo presidente.A maggio 2017, infine, ha ricevuto il presidente turco Recep Tayyip Erdogan: tra i due sembra esserci freddezza anche se entrambi, dopo, hanno parlato di colloqui molto produttivi.