Tiscali.it
SEGUICI

Messico, momenti di terrore durante il comizio elettorale: lo schermo si schianta sul palco e crolla tutto

La tragedia è avvenuta nella località di San Pedro Garza. Il bilancio delle vittime è pesante 9 morti e 50 feriti

TiscaliNews   

Drammatico incidente durante un appuntamento elettorale in Messico. Il palco che aveva appena ospitato il candidato presidenziale Jorge Álvarez Máynez è crollato improvvisamente. Il bilancio delle vittime è pesante: "Mi dispiace informarvi che il numero delle persone morte ammonta a otto adulti e un minore", ha dichiarato sui social il governatore dello stato di Nuevo León (nord-est), Samuel García. I feriti sono 50.

Le parole di Máynez

La tragedia è avvenuta nella località di San Pedro Garza, che fa parte dell'area metropolitana del centro industriale di Monterrey. Il tendone che ospitava il podio del candidato presidenziale Álvarez Máynez è crollato mentre la regione è stata colpita da temporali, forti venti e forti piogge. Máynez, 38 anni, terzo nei sondaggi per le elezioni del 2 giugno, e altri membri del suo partito sono riusciti a mettersi in salvo. "Sto bene e sono in contatto con le autorità per seguire l'evolversi di quanto accaduto: la cosa più importante in questo momento è prendersi cura delle vittime dell'incidente", ha scritto Maynez sul suo account X.

"Colpa del forte vento"

Altre immagini pubblicate su X mostrano persone che vengono tirate fuori da una pila di strutture in ferro. García ha chiarito che la regione sta attraversando temporali, forti venti e forti piogge. "C'è stata una disgrazia. Un forte vento ha fatto crollare un palco durante la chiusura della campagna elettorale qui a San Pedro", ha spiegato in un video pubblicato sui suoi social network.

TiscaliNews   
I più recenti
Belousov a Austin, rischio escalation con armi Usa a Kiev
Belousov a Austin, rischio escalation con armi Usa a Kiev
Julian Assange arrivato in territorio americano
Julian Assange arrivato in territorio americano
Kenya, legge finanziaria: non si placa la protesta a Nairobi
Kenya, legge finanziaria: non si placa la protesta a Nairobi
Intesa sulle nomine Ue: sì a Von der Leyen, Costa e Kallas
Intesa sulle nomine Ue: sì a Von der Leyen, Costa e Kallas
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...