Covid: mascherine 'scadenti', Gb ne ritira 12 milioni

Covid: mascherine 'scadenti', Gb ne ritira 12 milioni
di Ansa

(ANSA) - LONDRA, 23 FEB - Circa 12 milioni di mascherine professionali ad elevato grado di protezione fornite a medici e infermieri del servizio sanitario nazionale britannico (Nhs) potrebbero non essere state prodotte nel pieno rispetto degli standard di sicurezza e per questo sono state ritirate. Lo rivela un'inchiesta condotta dalla Bbc sullo sfondo delle polemiche riemerse negli ultimi giorni sulle procedure sprint di una serie di contratti per la fornitura urgente da parte di aziende private di dispositivi di protezione autorizzate l'anno scorso nel pieno del primo drammatico picco della pandemia da Covid da Matt Hancock, ministro della Sanità del governo di Boris Johnson. Le maschere in questione, di tipo FFP3, più sofisticate delle normali mascherine chirurgiche e destinate in particolare a che lavora nelle terapie intensive, erano state a gennaio al centro di un appello della British Medical Association (Bma), storico sindacato dei medici britannici, che ne aveva sollecitato una più ampia distribuzione negli ospedali. Lo stop riguarda anche uno stock di guanti sanitari che non avrebbero superato i controlli di qualità. Il ministero della Salute ha da parte sua evitato commenti, limitandosi a sottolineare che i controlli sono la norma, a tutela di medici e infermieri, e che la sicurezza dello staff ospedaliero è "una priorità assoluta". Intanto i dati odierni sulla pandemia confermano un calo dei casi (a circa 8.500 i contagi giornalieri, su 670.000 tamponi eseguiti) e dei ricoveri alimentati negli ultimi mesi dall'aggressiva 'variante inglese' del virus; con un aumento ulteriori delle prime dosi dei vaccini a quasi 18 milioni e dei richiami a quasi 650.000. Ma anche una frenata ancora lenta del numero dei morti, con altri 548 decessi censiti nelle 24 ore, incluso un recupero statistico parzialmente riferibile a ritardi del weekend. (ANSA).