Coronavirus, sono oltre 680mila i morti nel mondo

Coronavirus, sono oltre 680mila i morti nel mondo
di Askanews

Roma, 1 ago. (askanews) - Il coronavirus ha ucciso 680.014 persone dall'inizio della pandemia in Cina lo scorso dicembre, secondo un bilancio redatto da Afp in base ai dati ufficiali. I casi di contagio sono almeno 17.638.510 in 196 Paesi e 10.156.500 sono considerati guariti.Nella giornata di ieri sono stati registrati 6.469 decessi e 286.453 nuove infezioni: il Paese che ha avuto più morti sono gli Stati Uniti, 1.442 (153.314 totali), seguiti da Brasile, 1.212 (92,475 totali), e India 764 (36.511 totali). Il terzo Paese per decessi è il Messico, 46.688 casi.Il Paese con il più alto tasso di mortalità è il Belgio, con 85 morti ogni 100mila abitanti. Segue il Regno Unito, 68, Andorra, 67, Spagna, 61, Perù, 58 e Italia sempre 58.L'Europa ha registrato 210mila decessi e 3.177.936 di casi, L'America Latina e i caraibi 197.544 morti e 4.828.413 infezioni e gli Stati Uniti e il Canada che insieme hanno registrato 162.278 morti e 4.678.286 casi. In Asia si contano 62.779 decessi e 2.848.811 contagiati. In Medio Oriente 27.321 morti e 1.156.750 infezioni, in Africa 19.660 morti e 929.326 casi e in Oceania 232 decessi e 18.995 contagi.