Accarezza un gatto randagio e rimane paralizzata, il calvario infinito di Gemma

La 24enne ha contratto un’infezione batterica da un gatto randagio, a cui aveva fatto le coccole, che l’ha costretta su una sedia a rotelle

Accarezza un gatto randagio e rimane paralizzata, il calvario infinito di Gemma
TiscaliNews

Una carezza ti può cambiare la vita. E non sempre in meglio. Lo sa bene Gemma Birch, una blogger di 24 anni di Southport, nel Merseyside, rimasta paralizzata dai fianchi in giù dopo aver contratto un’infezione batterica da un gatto randagio a cui aveva fatto le coccole.

La carezza al gatto randagio

La ragazza ha incontrato il piccolo felino – poi chiamato Catarina – durante una vacanza nel villaggio turistico di Albufeira, in Portogallo, nel 2014. L’animale purtroppo ha contagiato alla blogger il batterio campylobacterI (solitamente si trovano anche nel pollo crudo e possono potenzialmente essere fatali).

Infezione mortale

Il gatto aveva un’infezione potenzialmente mortale che all’inizio si è manifestata con vomito continuo e svenimenti e che poi ha costretto Gemma su una sedia a rotelle per molti mesi. La 24enne è stata prima dimessa dall’ospedale ma poi ha cominciato ad avvertire uno strano  intorpidimento alle gambe e ha dovuto ricorrere nuovamente alle cure mediche.

La sindrome di Guillain-Barré

Il calvario della giovane non era finito. Dopo nuovi esami i medici gli hanno diagnosticato la sindrome di Guillain-Barré, chiamata a volte paralisi di Landry o sindrome di Guillain-Barré-Strohl, è una radicolo-polinevrite acuta che si manifesta con paralisi progressiva agli arti.

Un calvario infinito

“Ho dovuto affidarmi alle infermiere per andare in bagno e lavarmi, ho perso il controllo del mio intestino e della vescica e non potevo usare le braccia o le mani perché erano così deboli”, ha raccontato la Birch ai tabloid inglesi. Il dolore sofferto dalla giovane durante la degenza in ospedale e durante la riabilitazione unite alla paura di rimanere paralizzata non hanno fatto vacillare l’amore che la 24 enne nutre per gli animali. Ma una cosa è certa prima di accarezzare un'altro amico a 4 zampe ci penserà due volte.