Brexit, ambasciatore Gb: Regno Unito vuol essere miglior amico Ue

Codice da incorporare:
di Askanews

Roma, (askanews) - Dopo il via libera all'accordo del governo di Londra e in attesa del vertice dell'Unione Europea del 25 novembre, per il dossier Brexit questa è una settimana cruciale. Lo conferma Jill Morris, ambasciatore britannico in Italia."E' vero. Abbiamo fatto buoni progressi, il governo britannico ha conseguito progressi decisivi con la Commissione e i Ventisette Paesi membri raggiungendo un accordo di recesso e sul futuro, una bozza di intesa politica che delinea la nostra visione comune per la partnership futura tra il Regno Unito e l'Italia.Ci sarà il Consiglio Europeo straordinario, domenica, e speriamo di concludere questa fase, ma poi il parlamento britannico e il parlamento europeo dovranno ovviamente approvare gli accordi. Poi apriremo la seconda fase dei negoziati, per costruire insieme una partnership positiva, profonda e speciale che gestirà i rapporti tra Regno Unito e Ue nel futuro. Vorremmo costruire una partnership molto profonda, vorremmo essere non soltanto un buon vicino ma proprio il miglior amico dell'Ue".