Bolsonaro all'Onu: no al pass sanitario, sosteniamo cure precoci

di Askanews

Roma, 21 set. (askanews) - Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro, nel suo intervento all'Assemblea generale dell'Onu ha detto che il suo governo è contrario al passaporto sanitario ma sostiene la spinta a vaccinarsi contro il Covid-19. "Noi sosteniamo la vaccinazione ma il nostro governo è contrario al passaporto sanitario o a qualsiasi obbligo legato ai vaccini" ha detto il presidente, convinto no vax.Bolsonaro ha quindi ricordato di aver sostenuto la ricerca di cure precoci contro il coronavirus."Rispettiamo la relazione medico-paziente nel decidere quale farmaco usare e il suo uso off-label. Non capiamo perché molti paesi, insieme a gran parte dei media, si siano messi contro il trattamento precoce. La storia e la scienza sapranno rendere conto a tutti" ha concluso.