Biden ipotizza il rinvio della convention democratica Usa causa coronavirus

Biden ipotizza il rinvio della convention democratica Usa causa coronavirus
di Askanews

New York, 1 apr. (askanews) - Joe Biden ha sollevato grossi dubbi sulla possibilità che la convention nazionale democratica si svolga come previsto a luglio e ha ipotizzato un rinvio. "È difficile immaginare" che si svolga come previsto a Milwaukee dal 13 al 16 luglio, a causa della diffusione della pandemia di coronavirus. "Dovremmo ascoltare gli scienziati" ha aggiunto l'ex vicepresidente, intervistato ieri notte da Msnbc.Biden, ormai favorito per ottenere la nomination democratica per le prossime presidenziali, ha ricordato che la convention è stata programmata a luglio anche per la presenza delle Olimpiadi, che sarebbero dovute iniziare il 24 luglio. Dato che i Giochi sono stati rinviati al prossimo anno, la convention potrebbe essere rimandata senza problemi, visto "che c'è più tempo, ora". La convention repubblicana è invece prevista a Charlotte dal 24 al 27 agosto.Biden ha poi avvertito che anche le modalità di voto alle prossime presidenziali di novembre potrebbero essere diverse e ha invitato gli Stati a prepararsi a gestire un numero superiore di voti per corrispondenza. Dovrebbe poi essere presa in considerazione, dagli Stati, la possibilità di un voto 'virtuale', da casa, il più sicuro possibile."Dovrebbero farlo ora, pianificare. Dobbiamo essere in grado di condurre la nostra democrazia e affrontare una pandemia. Possiamo fare entrambe le cose. Possono esserci diversi modi, ma dovrebbero parlarne già ora" ha concluso.011417 APR 20