Austria, ultradestra va all'opposizione

Austria, ultradestra va all'opposizione
di Ansa

(ANSA) - BOLZANO, 10 OTT - La Fpoe va all'opposizione dopo la debacle alle politiche austriache del 29 settembre. Il partito di ultradestra infatti non parteciperà al secondo giro di consultazioni con il leader del partito popolare Oevp Sebastian Kurz. Per la formazione del nuovo governo i verdi risultano in pole position. Il leader della Fpoe Norbert Hofer ha ribadito che il risultato elettorale non legittima un'entrata nel futuro esecutivo. Kurz ha fatto sapere di "rispettare" questa decisione. Hofer ha comunque lasciato una porta aperta, affermando che la Fpoe "è conscia della sua responsabilità", se la Oevp dovesse naufragare nel tentativo di formare un nuovo governo. In quel caso Kurz potrebbe infatti tentare un governo di minoranza. Hofer ha messo in guardia da "una svolta a sinistra" del futuro esecutivo. Kurz - ha aggiunto - rischia di essere "ostaggio" dei verdi e "della loro base di estrema sinistra", "perché non potrà fare cadere per la terza volta di fila un governo".