Australia, Albanese: "Il popolo ha votato per il cambiamento"

Australia, Albanese: 'Il popolo ha votato per il cambiamento'
di Askanews

Roma, 21 mag. (askanews) - "Stasera il popolo australiano ha votato per il cambiamento. Sono onorato di questa vittoria e di avere l'opportunità di servire come 31esimo premier dell'Australia": lo ha detto il leader laburista, Anthony Albanese, nel discorso tenuto nel quartier generale del partito dopo la vittoria alle elezioni."La mia squadra laburista lavorerà ogni giorno per riunire gli australiani. E guiderò un governo degno del popolo australiano. Un governo coraggioso, laborioso e attento come il popolo australiano", ha aggiunto.Nel suo discorso, Albanese ha ricordato le sue origini, sottolineando come l'esito delle urne dica "molto riguardo al nostro grande paese se il figlio di una madre single con una pensione di invalidità, cresciuto in una casa popolare, può presentarsi stasera come primo ministro ... spero che il mio percorso di vita ispiri gli australiani a puntare in alto".Come ricordano i media australiani, Albanese è cresciuto con una madre single, vivendo in case popolari a Camperdown, nell'Inner West di Sydney. La madre irlandese, Maryanne Ellery, aveva incontrato il padre, l'italiano Carlo Albanese, steward su una nave da crociera, nel 1962 durante l'unico viaggio oltreoceano della sua vita. Una volta rientrata a Sydney incinta, per risparmiare al bambino di essere considerato "illegittimo", disse che il padre era morto in un incidente d'auto poco dopo il loro matrimonio. La donna raccontò al figlio che suo padre non era morto e che i suoi genitori non si erano mai sposati quando Albanese aveva 14 anni.Stando a quanto raccontato dallo stesso leader laburista nel libro "Albanese: Telling it Straight", uscito nel 2016, per rispetto verso sua madre e per paura di ferire i suoi sentimenti, Albanese iniziò a cercare il padre solo dopo la morte della mamma, avvenuta nel 2002. L'incontro con il padre avvenne a Barletta, in Puglia, nel 2009.