Tiscali.it
SEGUICI

Argentina: Museo della memoria Esma celebra decisione Unesco

di Ansa   
Argentina: Museo della memoria Esma celebra decisione Unesco

(ANSA) - BUENOS AIRES, 27 SET - Le organizzazioni di difesa dei diritti umani hanno celebrato a Buenos Aires la decisione dell'Unesco di riconoscere il Museo della memoria aperto nella ex Scuola di meccanica della Marina (Esma) come Patrimonio mondiale dell'umanità. Per l'occasione, in presenza di Madri e Nonne di Plaza de Mayo, e dei ministri argentini della Cultura e della Giustizia, è stata scoperta una targa commemorativa in cui si ricorda che la Esma fu "un luogo di detenzione, tortura e sterminio" durante la dittatura al potere fra il 1976 e il 1983.

"E' un giorno molto particolare - ha dichiarato la presidente delle Nonne di Plaza de Mayo, Estela de Carlotto - in cui la gioia della gioventù che presenzia questa cerimonia si mescola con la tristezza, per i tanti che sono assenti e di cui non si conosce neppure la fine fatta". Da parte sua la responsabile delle Madri di Plaza de Mayo, Taty Almeida ha sottolineato che "con questo riconoscimento si dimostra che nel nostro Paese c'è stato un genocidio e che il 'Nunca Más' significa proprio 'Mai più'". "A coloro che rivendicano la dittatura - ha concluso alludendo a settori ultraconservatori che cercano di riabilitare il regime militare dei generali argentini in chiave elettorale - diciamo che continueremo a resistere noi donne pazze che, nonostante la repressione e le sedie a rotelle che dobbiamo usare per la nostra età avanzata, siamo ancora in piedi". (ANSA). .

di Ansa   

I più recenti

Morto a 45 anni Thomas Kingston, era marito di Lady Gabriella Windsor
Morto a 45 anni Thomas Kingston, era marito di Lady Gabriella Windsor
Naufragio al largo del Senegal, 'morti oltre 20 migranti'
Naufragio al largo del Senegal, 'morti oltre 20 migranti'
Caso Salis, Ungheria: Sorprendono interferenze Italia. Tajani: Si rispettino diritti
Caso Salis, Ungheria: Sorprendono interferenze Italia. Tajani: Si rispettino diritti
Il boia non trova la vena, in Idaho sospesa un'esecuzione
Il boia non trova la vena, in Idaho sospesa un'esecuzione

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...