Los Angeles chiude tutte le scuole per un allarme bomba. Appello agli studenti: state lontani dai campus

Sono circa 640 mila gli studenti delle scuole pubbliche invitati a rimanere a casa. L'email di minaccia è arrivata da un Paese straniero

TiscaliNews

Torna la paura negli Stati Uniti. Dopo la strage di San Bernardino in California di dieci giorni fa, a finire nel terrore è Los Angeles. All'indomani delle dichiarazioni di Obama contro l'Isis, nella città californiana infatti è scattato un allarme definito "credibile" dalle autorità di possibili attentati. Per la precisione si tratterebbe di un allarme bomba. A questo punto è stata decisa la chiusura totale delle scuole e delle università. 

Zaini e pacchi bomba - La minaccia - ha spiegato il soprintendente scolastico di Los Angeles Ramon Cortines - parla di "zainetti o altri pacchi o oggetti" che eventualmente potrebbero contenere esplosivi e lasciati in alcuni campus scolastici. L'email di minaccia è arrivata da un Paese straniero: affermano alcune fonti investigative citate da Abc News. Sembvra che la città dalla quale è partita sia Francoforte.

le immagini

Polizia agli studenti: lontani dai campus - Sono circa 640 mila gli studenti delle scuole pubbliche invitati a rimanere a casa per un'emergenza senza precedenti. "Chiediamo ai genitori di non mandare i bambini a scuola - ha detto il presidente dello Unified School District di Los Angeles - Abbiamo bisogno della collaborazione di tutti i cittadini oggi, delle famiglie e del personale scolastico". La polizia ha lanciato anche un appello agli studenti: "State lontani dai campus scolastici".

Verranno controllate tutte le scuole -  L'allarme che ha portato alla chiusura di tutte le scuole pubbliche di Los Angeles "non riguarda una, due o tre scuole. Riguarda molti istituti non ancora identificati": lo ha detto il presidente del distretto scolastico della citta' californiana Steve Zimmer nel corso di una conferenza stampa, spiegando come tutte le scuole saranno controllate. In azione anche gli agenti dell'Fbi.

Sono 920 le scuole - Gli insegnanti sono oltre 45 mila e circa 39 mila i dipendenti adibiti ad altre mansioni al di fuori dell'insegnamento. Il distretto comprende anche 187 scuole private. Si tratta della seconda più grossa istituzione pubblica della metropoli di Los Angeles, dopo il governo della contea, con un budget di quasi 20 miliardi di dollari. Il 73% degli alunni e degli studenti è di origine ispanica, l'11% afroamericani. I bianchi non ispanici costituiscono il 9% del corpo studentesco, mentre gli asiatici sono il 4%.

Autorità Ny: chiusura scuole reazione esagerata - "Una reazione esagerata", "estremamente esagerata": così il capo della polizia di New York, William Bratton, e il sindaco della città, Bill de Blasio, hanno definito la decisione delle autorità di Los Angeles di chiudere tutte le scuole pubbliche di fronte a quella che ritengono una minaccia "non credibile". Una e-mail simile a quella contenente le minacce per Los Angelese sarebbe infatti arrivata anche a New York senza fare scattare procedure di allerta.