Iran, ayatollah Khamenei denuncia la "doppiezza" dell'Occidente

Iran, ayatollah Khamenei denuncia la 'doppiezza' dell'Occidente
di Askanews

Teheran, 29 nov. (askanews) - La Guida Suprema dell'Iran, l'ayatollah Ali Khamenei, ha denunciato oggi la "doppiezza" delle grandi potenze occidentali in una nuova "Lettera ai giovani di Europa e Nord America", dopo quella già scritta all'inizio dell'anno a seguito degli attentati a Charlie Hebdo, a Parigi. "Il cieco terrorismo che ha colpito la Francia mi spinge a parlare ai giovani", ha scritto l'ayatollah, "certo che solo voi giovani saprete trarre la lezione e scoprire nuovi mezzi per costruire il futuro"."E' vero che oggi il terrorismo è una nostra preoccupazione comune - ha scritto - tuttavia è necessario che sappiate che l'insicurezza che state vivendo ora è diversa da quella che le popolazioni di Iraq, Yemen, Siria e Afghanistan stanno vivendo da anni, e per due motivi. Il primo è che il mondo islamico è stato vittima del terrorismo e della brutalità su più vasta scala a livello territoriale e per un periodo di tempo più lungo. Il secondo è che sfortunatemante questa violenza è stata sostenuta da certe grandi potenze attraverso metodi e mezzi diversi".L'ayatollah ha quindi affermato che sono stati gli Stati Uniti a "creare, nutrire e armare al Qaida, i talebani e i loro nefasti successori", e "le invasioni militari nel mondo musulmano di questi ultimi anni, con le loro innumerevoli vittime, sono un altro esempio della logica contraddittoria dell'Occidente"."Credo che imporre la cultura occidentale ad altri popoli e banalizzare le culture indipendenti sia una forma di violenza silenziosa, estremamente dannosa", ha proseguito. A giudizio di Khamenei, "fino a quando la logica dei due pesi e delle due misure dominerà le politiche occidentali, fino a quando il terrorismo sarà diviso tra 'buono' e 'cattivo' e fino a quando gli interessi governativi avranno la precedenza sui valori umani ed etici, le radici della violenza non dovrebbero essere cercate altrove". (con fonte Afp)