Caso Pistorius, il procuratore ha presentato ricorso: Oscar è colpevole

di LaPresse

Johannesburg (Sudafrica), 2 nov. (LaPresse/EFE) - Il procuratore sudafricano Gerrie Nel presenterà domani alla Corte Suprema del Sudafrica il ricorso contro il verdetto di primo grado nel processo contro l'atleta Oscar Pistorius. Nel ricorso, il procuratore chiede che Pistorius sia dichiarato colpevole di omicidio e che sia condannato a una pena di 15 anni di carcere per aver ucciso la fidanzata Reeva Steeenkamp il 14 febbraio del 2013. Ad ottobre dell'anno scorso infatti la giudice Thokozile Masipa aveva dichiarato Pistorius colpevole di omicidio colposo condannandolo a 5 anni di carcere. Masipa aveva accettato la versione della difesa secondo cui l'atleta aveva aperto il fuoco contro la fidanzata per errore e in preda al panico, avendola scambiata per un ladro, e ha ritenuto che pur avendo agito con negligenza, Pistorius non voleva davvero uccidere la propria compagna."La sentenza della giudice Masipa è stata un errore", sostiene il procuratore Nel, secondo cui l'atleta ha voluto uccidere la fidanzata volontariamente. Dopo aver trascorso quasi un anno in carcere, Pistorius è stato rilasciato per buona condotta lo scorso 19 ottobre e da allora continua a scontare la pena agli arresti domiciliari.