Choc a scuola: quindicenne uccide a coltellate la professoressa e un compagno di classe

Il raptus omicida è scattato alcuni minuti dopo che era suonata la campanella che annunciava l’inizio delle lezioni. Feriti gravemente altri 2 adolescenti

Choc a scuola: quindicenne uccide a coltellate la professoressa e un compagno di classe
TiscaliNews

Prima ha ucciso a coltellate la sua insegnante poi si è scagliato contro i suoi compagni di classe uccidendone uno e ferendone altri due che sono stati ricoverati in ospedale in condizioni gravi e sono stati operati d’urgenza. L’autore del duplice delitto è un ragazzino 15enne che frequentava un istituto superiore di Stolbtsy, piccola città della Bielorussia, a circa 65 chilometri dalla capitale Minsk.

Ignoto il movente

In movente è ancora ignoto, mentre gli inquirenti non hanno dubbi sul fatto che lo studente sia arrivato a scuola con il coltello. Il raptus omicida è scattato alcuni minuti dopo che era suonata la campanella che annunciava l’inizio delle lezioni. Lo studente, all’improvviso, ha tirato fuori il coltello, aggredendo alcuni dei presenti in classe apparentemente senza ragione e senza preavviso. La notizia ha fatto il giro del mondo, finendo anche sui siti di autorevoli testate statunitensi come il Washington Post o il New York Times.

L’arresto

Dopo l’aggressione, il 15enne si è dato alla fuga. Gli agenti lo ha intercettato e fermato qualche ora dopo. L’adolescente, la cui identità non è stata rivelata dalle autorità bielorusse, si trova ora detenuto. Inoltre la polizia ha reso noto di non sapere il motivo per cui il 15enne abbia aggredito e ucciso la sua insegnante e il compagno di classe: le indagini si concentreranno anche e soprattutto su questo.