Le ultime sul voto
Pd: Cuperlo, elezioni Regionali vengono prima di tutto il resto Csm, elezioni con brivido e rinvio. Silurato l’uomo di punta di Fdi. Il fallimento delle riforma Le elezioni di Mid-Term: l'inizio di un nuovo sogno americano? Letta, proposi a Sassoli di guidarci alle elezioni politiche Elezioni, sondaggio: 44% argentini vorrebbe Messi come presidente Ok Cdm a dl Elezioni: urne aperte domenica e lunedì fino alle ore 15 Rinviata al 10 gennaio l’udienza preliminare sui presunti brogli alle elezioni di Reggio Calabria Nel Lazio elezioni il 12 febbraio Giancarlo Cremonesi: “Elezioni regionali Lazio, per un’amministrazione dello stesso colore politico del governo” Bocciato alle elezioni, Di Maio trova un nuovo lavoro nell’Ue. L’ex ministro ora può sorridere Il 6 dicembre l’udienza preliminare sui presunti brogli alle elezioni di Reggio Calabria del 2020 Elezioni Usa, i Repubblicani non sfondano, sollievo per Biden. Che riflette sulla ricandidatura Elezioni di metà mandato negli Usa, Senato in bilico Elezioni di Midterm in Usa: repubblicani verso la conquista della Camera, Senato in bilico. Trump furioso Borsa: Europa in calo su timori inflazione e attesa elezioni Borsa: Asia in calo, dati Cina pesano più di elezioni Usa Elezioni midterm Usa 2022, Nancy Pelosi rieletta alla Camera Elezioni Usa midterm 2022, ultimo sprint Biden ma repubblicani incalzano Elezioni midterm 2022, l'America torna al voto: cosa può cambiare. Le sfide decisive e gli Stati chiave Biden lancia l'allarme per le elezioni di Midterm: democrazia sotto attacco. Cosa sta succedendo negli Usa

Biden lancia l'allarme per le elezioni di Midterm: democrazia sotto attacco. Cosa sta succedendo negli Usa

Il presidente Usa, che continua ad avere un basso indice di gradimento, si era tenuto finora lontano da una campagna elettorale che negli ultimi due mesi è andata avanti a colpi di insulti e minacce estremiste

Biden lancia l'allarme per le elezioni di Midterm: democrazia sotto attacco. Cosa sta succedendo negli Usa
Joe Biden (Ansa)

Una minaccia “senza precedenti” alla democrazia degli Stati Uniti. A cinque giorni dalle elezioni di Mid Term (8 novembre) Joe Biden lancia l’allarme: “Ci sono candidati in corsa per ogni livello di carica in America - deputati e senatori, Governatori, procuratori generali, segretari di Stato - che non si impegnano ad accettare i risultati delle elezioni a cui partecipano. Questa è la strada per il caos in America. È senza precedenti. È illegale. Ed è anti-americano”. 

Il presidente Usa, che continua ad avere un basso indice di gradimento, si era tenuto finora lontano da una campagna elettorale che negli ultimi due mesi è andata avanti a colpi di insulti e minacce estremiste ed è culminata la settimana scorsa nell’aggressione fisica a Paul Pelosi, marito della Speaker della Camera Nancy Pelosi. Gli ultimi sondaggi hanno però convinto la Casa Bianca (intesa come staff e consiglieri più stretti del presidente) ad entrare direttamente in campo.

Saranno le sfide in tre-quattro collegi per il Senato a decidere quale sarà il futuro degli Stati Uniti nei prossimi due anni. In gioco c’è quanto potere resterà nelle mani di Biden per i prossimi due anni (un presidente che non ha maggioranza in almeno uno dei due rami del Congresso è - come recita il lessico politico americano - ‘un’anatra zoppa’) e soprattutto il ruolo dei molti candidati ‘trumpiani’, quelli che se perdono non sono disposti a riconoscere la sconfitta (da cui l’allarme rosso di Biden). E che in caso di vittoria (in molti seggi certa) lanceranno l’ex presidente alla riconquista della Casa Bianca nel 2024. 

Mentre alla Camera una vittoria del Grand Old Party sembra ormai certa, la partita è ancora aperta al Senato (attualmente 50 seggi democratici e 50 repubblicani) dove il partito del presidente ha la maggioranza solo grazie al voto decisivo della vice-presidente Kamala Harris.

Le sfide-chiave sono in Pennsylvania, Nevada, Georgia e Arizona. In Pennsylvania il democratico John Fetterman e il repubblicano Mehmet Oz sono praticamente alla pari, con Oz che negli ultimi due mesi ha recuperato circa quattro punti. Il dibattito televisivo tra i due ha visto prevalere nettamente il candidato del Grand Old Party, con quello democratico in difficoltà su temi quali inflazione e criminalità.

In Georgia, che ha il più grande elettorato nero nelle sfide decisive, si affrontano due afro-americani, il democratico Raphael Warnock e il repubblicano Herschel Walker, star del football Usa (ha giocato 12 anni nella Nfl). Per essere eletti in Gorgia occorre la maggioranza assoluta dei voti, altrimenti tra i candidati che hanno avuto più voti si va al ballottaggio. Nell’ultimo sondaggio i due sfidanti sono alla pari e un ballottaggio (un terzo candidato ha il 3 per cento) a dicembre è molto probabile. Se fosse questo il seggio decisivo per la maggiorana al Senato, per averla dovremo aspettare un altro mese.

La spinta dell’estate, quella che dopo la decisione della Corte Suprema sull’aborto aveva mobilitato l’elettorato democratico, i giovani e le donne si è esaurita con la fine dell’autunno, la paura della recessione, i dati sulla criminalità in aumento nelle metropoli. Almeno 22 candidati repubblicani a Governatore, segretario di Stato o procuratore generale hanno negato i risultati delle elezioni presidenziali del 2020. Tra questi ci sono Kari Lake e Doug Mastriano, candidati repubblicani alla carica di governatore rispettivamente in Arizona e Pennsylvania, Stati decisivi non solo in queste elezioni di metà mandato ma anche nelle prossime elezioni presidenziali del 2024. 

Biden ha spiegato che i risultati delle elezioni della prossima settimana potrebbero richiedere giorni per diventare ufficiali. Ad esempio in Pennsylvania lo spoglio non sarà completato la sera delle elezioni, a causa delle leggi statali che impediscono il conteggio delle schede inviate per posta prima del giorno dello scrutinio: “Ci vuole tempo per contare tutte le schede legittime in modo legale e ordinato. È sempre stato importante per i cittadini di una democrazia essere informati e impegnati. Ora è importante che i cittadini siano anche pazienti”.