Ucraina:Cesvi e Brembo accolgono i rifugiati in Polonia

Ucraina:Cesvi e Brembo accolgono i rifugiati in Polonia
di Ansa

(ANSA) - MILANO, 26 MAG - La Fondazione Cesvi e il gruppo Brembo hanno dato vita al progetto Safe Haven per creare in Polonia un 'Hotel dell'accoglienza'. L'iniziativa consente di ospitare circa 100 rifugiati ucraini all'Hotel Palace Europa di Lublino, a pochi chilometri dal confine con l'Ucraina. Brembo ha deciso di essere accanto a Fondazione Cesvi nella realizzazione di questo progetto che si rivolge a donne ucraine con figli neonati o bambini molto piccoli e persone con disabilità. All'interno della struttura le persone accolte usufruiscono dei servizi di cui l'Hotel dispone e di tutti i beni necessari per cercare di ricostruire una quotidianità. Il numero elevato di stanze facilita la creazione di una piccola comunità, fondamentale per sostenersi a vicenda, comunicare nella lingua madre e sentirsi più sicuri. La posizione centrale dell'Hotel, inoltre, favorisce il collegamento alle strutture sanitarie e scolastiche, ai centri di supporto e assistenza e alle principali stazioni di transito della città di Lublino. "Chi fugge dalla guerra ha già sofferto abbastanza. Ha bisogno di cure adeguate e merita condizioni di vita oltre che sicure, dignitose", afferma il vice direttore generale di Fondazione Cesvi, Roberto Vignola. "Abbiamo sentito il dovere di portare il nostro aiuto concreto alla popolazione ucraina, con la volontà di dare priorità ai più vulnerabili", sostiene Cristina Bombassei di Brembo. (ANSA).