Twitter, il controverso fondatore Dorsey lascia a sorpresa la guida

Twitter, il controverso fondatore Dorsey lascia a sorpresa la guida
di Askanews

Roma, 29 nov. (askanews) - Il co-fondatore di Twitter Jack Dorsey ha lasciato il suo ruolo di amministratore delegato presso la società di social media e viene sostituito dal chief technology officer (CTO) Parag Agrawal, ha annunciato l'azienda.L'abbandono a sorpresa pone fine al criticato doppio mandato di Dorsey di amministratore delegato sia di Twitter che di Square, la sua società di pagamenti digitali, che ha portato gli azionisti di Twitter Elliott Management e l'investitore miliardario Paul Singer a chiedergli di dimettersi da uno di questi incarichi.Le azioni di Twitter sono salite dell'11%, prima della sospesione, quando CNBC ha dato in anteprima la notizia.Dorsey si dimetterà immediatamente dagli incarichi operativi, ma resterà nel consiglio di amministrazione fino all'assemblea degli azionisti di Twitter nel 2022."Ho deciso di lasciare Twitter perché credo che l'azienda sia pronta ad andare oltre i suoi fondatori. La mia fiducia in Parag come CEO di Twitter è profonda. Il suo lavoro negli ultimi 10 anni è stato trasformativo. Sono profondamente grato per la sua abilità, il suo cuore e la sua anima. È il suo momento di guidare" ha detto Dorsey.Agrawal è a Twitter da un decennio e dal 2017 è CTO. "Voglio ringraziare il consiglio per la fiducia nella mia leadership e Jack per il suo continuo supporto e per la sua collaborazione", ha affermato Agrawal.Nel suo tweet più recente sul sito, pubblicato domenica, Dorsey ha scritto: "Amo Twitter".oggi, in un'e-mail ai dipendenti, Dorsey ha scritto che dopo 16 anni in azienda è ora di andarsene. "Si parla molto dell'importanza che un'azienda sia "guidata dai fondatori". In definitiva, credo invece che sia gravemente limitante e un fallimento", ha scritto. "Ho lavorato duramente per fare in modo che questa azienda possa allontanarsi dalla sua fondazione e dai suoi fondatori".Dorsey ha detto che Agrawal è la sua scelta preferita per guidare l'azienda. "La mia fiducia in lui come CEO è profonda", ha scritto. "Voglio che tutti voi sappiate che questa è stata una mia decisione consapevole".Dorsey, 45 anni, ha co-fondato il sito di microblogging nel 2006 e ha pubblicato il primo tweet al mondo: "Sto solo configurando il mio twttr".Ha co-fondato Square nel 2009, dopo essere stato estromesso dall'incarico di vertice di Twitter, prima di tornare come amministratore delegato della società di social media nel 2015.Gli investitori e alcuni dipendenti hanno messo in dubbio lo stile di management Dorsey e si sono preoccupati che il doppio ruolo di guida delle due società non gli consenta un impegno completo. Nel 2019 ha annunciato l'intenzione di trasferirsi in Africa per sei mesi, una mossa che ha preoccupato sia i dipendenti che gli investitori, ma ha annullato il progetto dopo l'arrivo della pandemia di coronavirus.Dorsey ha anche scatenato una tempesta politica in seguito alla decisione di Twitter di bandire l'ex presidente Donald Trump dalla piattaforma. In seguito ha difeso la mossa come la "decisione giusta", ma ha affermato che ha anche evidenziato "un nostro fallimento, in definitiva, nel promuovere un dialogo sano".Le sue partecipazioni in Twitter e Square hanno consentito a Dorsey di accumulare una fortuna personale di oltre 12 miliardi di dollari, secondo Forbes. Ad aprile Dorsey ha annunciato che avrebbe donato un miliardo a programmi di soccorso per il coronavirus, alla "salute e all'istruzione delle ragazze" e allo studio del reddito di base universale.