Tlc, Labriola (Tim): aziende a rischio di non poter investire

Tlc, Labriola (Tim): aziende a rischio di non poter investire
di Askanews

Roma, 30 nov. (askanews) - Occorre "avere una politica industriale perché non abbiamo definito una politica industriale o se definita non ha raggiunto gli obiettivi. Le aziende sono in difficoltà negli investimenti". Lo ha detto l'amministratore delegato di Tim, Pietro Labriola in occasione del convegno 5G Italy.Per Labriola ci sono cose che si possono fare nell'immediato come la possibilità di essere considerati energivori. Occorre poi ridurre il livello IVA perché le Tlc siano paragonabili a luce,acqua e gas e non siano considerati come beni di lusso. Abbattere l'Iva premetterebbe di non incidente sul cliente finale", ha detto Labriola."C'è poi un tema di economia di scala. È in grado il mercato di reggere 5 operatori mobili? Abbiamo creato un modello di competizione irrazionale che ha ridotto i ricavi e capacità di investimenti. Anno prossimo dobbiamo investire sul 5G e potremmo non essere in grado di investire".