Tirrenia: ok Mise a ristrutturazione, ma Cin rifiuta

Tirrenia: ok Mise a ristrutturazione, ma Cin rifiuta
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 06 MAG - Il Mise ha autorizzato la stipulazione dell'accordo di ristrutturazione con Cin (Compagnia italiana di navigazione del gruppo Onorato), nella versione sottoposta dai commissari straordinari di Tirrenia al Comitato di Sorveglianza. Ma Cin ha respinto la proposta fanno sapere i commissari straordinari di Tirrenia, che "si riservano ogni azione". Cin "contesta fermamente" la versione dei Commissari di Tirrenia, "in quanto contrario alla realtà dei fatti". Il Tribunale di Milano intanto ha concesso un rinvio fino al 24 maggio dell'udienza per decidere sull'istanza avanzata dal pm Roberto Fontana di dichiarare il fallimento di Cin per lasciare il tempo alla società di trovare un accordo di ristrutturazione del debito. Per questo nel pomeriggio è previsto un tavolo interministeriale, che peraltro è stato chiesto da Cin affinché "possa mediare e accompagnare la definizione dell'accordo con Tirrenia in A.S. fattibile giuridicamente ed economicamente". Cin ricorda che "il mancato accordo" con la Tirrenia in A.S. con la conseguente inevitabile dichiarazione d'insolvenza della Cin determinerebbe, tra l'altro, "la perdita, o comunque grave pregiudizio, per oltre 6.000 lavoratori marittimi quasi tutti residenti in zone economicamente depresse del Paese". Senza la firma per il salvataggio della compagnia sarà sciopero immediato della Federmar-Cisal. (ANSA).