Tilray: rally 'stupefacente' a Wall Street, la cannabis piace

Tilray: rally 'stupefacente' a Wall Street, la cannabis piace
di Askanews

New York, 19 set. (askanews) - Tilray, produttore canadese di cannabis, ha appena archiviato una seduta sull'ottovolante a Wall Street, confermando una performance 'stupefacente' da quando il gruppo si è quotato sul Nasdaq il 19 luglio scorso. Da allora, quando debuttò il borsa a 17 dollari, l'azione che oggi ha raggiunto un record intraday a 300 dollari ha guadagnato oltre il 1.100%.Nella seduta odierna il titolo del gruppo è stato sospeso dalle contrattazioni cinque volte in meno di un'ora per eccesso di rialzo. A un certo punto era arrivato a guadagnare il 94% salvo poi sgonfiarsi, virare in negativo a 151,40 dollari e ritornare a correre ma con uno slancio decisamente più contenuto. La giornata è finita in aumento del 38,12% a 214,06 dollari. I volumi sono stati altissimi, dietro solo a quelli di Amazon. La capitalizzazione - arrivata nell'intraday a 25 miliardi di dollari - si è attesata a 19,9 miliardi, più alta di quella di American Airlines (19,1 miliardi).Il titolo, protagonista della migliore seduta dal giorno dell'Ipo, è stato sostenuto dall'ottimismo per le prospettive di crescita dell'azienda. Già ieri l'azione era volata dopo che la Drug Enforcement Administration americana aveva approvato l'importazione in Usa di marijuana per effettuare ricerche mediche. Tilray lavorerà con il Center for Medicinal Cannabis Research della University of California a San Diego per studiare l'uso della marijuana per la cura di disordini neurologici.