Firmati i decreti, operativi Superbonus e Sismabonus al 110%: i moduli per gli interventi

Il Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, ha firmato il decreto attuativo relativo alla modulistica e alle modalità di trasmissione dell’asseverazione agli organi competenti

Superbonus (Ansa)
TiscaliNews

Case più sicure, efficienti e sostenibili. E' ora operativo il Superbonus al 110% previsto dal decreto Rilancio . Il ministro dello Sviluppo economico Patuanelli ha firmato i decreti attuativi del provvedimento per gli interventi di efficientamento energetico degli edifici: "Una misura fondamentale per il rilancio di un settore industriale importantissimo per l'Italia, quello delle costruzioni", sottolinea il ministro Patuanelli con il ministro dell'Economia Roberto Gualtieri che sottolinea "Nel segno del Green New Deal, continuiamo nel cammino intrapreso dal Governo per un futuro più sostenibile e per fare dell'Italia il primo Paese a impatto zero sul clima, a partire dalle nostre case". Sono ammessi gli interventi effettuati sulle parti comuni di edifici condominiali, sulle unita' immobiliari indipendenti e sulle singole unita' immobiliari (fino ad un massimo di due). Non puo' essere usato per abitazioni signorili, ville e castelli.

 

L'asseverazione

L’asseverazione – come si legge sul sito del Mise - potrà avere ad oggetto gli interventi conclusi o in uno stato di avanzamento delle opere per la loro realizzazione, nella misura minima del 30% del valore economico complessivo dei lavori preventivato.

Il decreto è stato inviato alla Corte dei conti per la registrazione. E' invece in fase di completamento l'iter per ottenere il concerto del MEF, MATTM e del MIT sul decreto attuativo che definisce i requisiti tecnici per il Superbonus e il Sismabonus al 110%.

Da tenere in debita considerazione la dichiarazione di Riccardo Fraccaro nella giornata di martedì 4 agosto.  Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ha annunciato infatti che, per quanto riguarda il Superbonus 110%, “il periodo di validità potrebbe essere esteso oltre il 31 dicembre 2021, fino al 2023, incrementando la quantità di intervento attraverso il Recovery Fund. Se così fosse, questa sarebbe una grande opportunità di rilancio per l’edilizia”

 

I MODULI

1)    DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ATTO NOTORIETÀ - asseverazione di cui al c. 13 dell’art. 119 del D.L. n. 34/2020, resa ai sensi dell’articolo 2, comma 7, lettera a) del Decreto “Asseverazioni” - STATO FINALE (ALLEGATO 1)

 

2)    DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA ATTO NOTORIETÀ -Asseverazione di cui al c. 13 dell’art. 119 del D.L. n. 34/2020, resa ai sensi dell’art. 2, c. 7, lettera b), del Decr. “Asseverazioni” – STATO AVANZAMENTO LAVORI (ALLEGATO 2)

Ristrutturazione (Ansa)

Per avere qualche utile chiarimento sulle modalità attraverso le quali si potrà beneficiare della misura del Superbonus prevista nel cd. "decreto rilancio" vi rimandiamo a quanto reso noto dall'Agenzia delle Entrate:

Ecobonus 110 %, sconto e credito. I lavori trainanti e quanto realmente si risparmia.