Roma, Calenda si candida a sindaco: spero appoggio largo

Roma, Calenda si candida a sindaco: spero appoggio largo
di Askanews

Roma, 18 ott. (askanews) - Carlo Calenda, leader di Azione ed ex ministro dello Sviluppo economico, ufficializza la candidatura a sindaco di Roma. "Sì, mi candido a sindaco di Roma: un dovere e una grande avventura". Lo ha annunciato a "Che tempo che fa" su Rai 3. "Non posso parlare per il Pd, partecipo a un tavolo. Auspico un appoggio largo e cercherò in tutti i modi possibili di mettere insieme una squadra molto larga", ha detto Calenda.Quanto alla opportunità di tenere le primarie Calenda ha aggiunto: "Io ho fatto anche lo scrutatore alle primarie del Pd, ma credo che dobbiamo cercare di allargare il campo il più possibile. E poi c'è un piccolo dettaglio, c'è un'emergenza sanitaria. Come pensiamo che la gente esca di casa"."E poi dalle primarie uscirono sconfitti Sassoli e Gentiloni, che ora il Pd vorrebbe candidati. Fare le primarie oggi è molto complicato, farle tra mesi vorrebbe dire parlare di noi per mesi" ha aggiunto Calenda che ha parlato di "gestione disastrosa" per la sindaca di Roma, Virginia Raggi.