Rivincita negozi, insostituibili per un italiano su due

Rivincita negozi, insostituibili per un italiano su due
di Ansa

(ANSA) - BOLOGNA, 27 GEN - Per un italiano su due l'esperienza d'acquisto nel negozio fisico nel 2022 sarà insostituibile, in particolare per la fascia d'età 45-65 anni. E questo nonostante gli italiani siano connessi per oltre sei ore al giorno a Internet e in 33 milioni comprino online. È quanto emerge dall'Osservatorio Hybrid Lifestyle, condotto da Nomisma in collaborazione con Assofranchising. La ricerca evidenzia come la crisi pandemica abbia sì fatto provare a molti italiani i benefici degli acquisti online, ma ne abbia anche evidenziato aspetti meno positivi come distacco, scarso coinvolgimento, difficoltà nello stabilire una relazione con il venditore e la marca. E così negli ultimi sei mesi del 2021 il 92% degli italiani ha frequentato i centri commerciali, per fare acquisti (il 91%) o anche solo per guardare le vetrine e prendere spunti per lo shopping futuro (l'84%). Il 67% vi si è recato per i punti di ristorazione. Il progressivo ritorno alla normalità, prevede Nomisma, porterà il 96% a continuare a fare acquisti nei negozi fisici trasversalmente a tutte le fasce d'età. Per un italiano su due, acquistare i prodotti in un negozio che appartiene a una catena è garanzia di trovare ciò che si desidera, il 43% ha fiducia nella qualità del prodotto scelto. Nel 2022, il 63% degli italiani cercherà spazi sicuri nell'esperienza di shopping, per controllare il rischio di contagio: l'attenzione alle misure di igiene e sicurezza è ormai uno standard necessario. Il 39% auspica ambienti e spazi più accoglienti, il 34% desidera la presenza di personale in grado di accompagnare e guidare l'esperienza di acquisto. (ANSA).