Tiscali.it
SEGUICI

"La riforma fiscale di Trump è un furto”. Ecco come vengono stravolte le aliquote

Il presidente americano ha annunciato una rivoluzione, la più importante dai tempi di Ronald Reagan. Tiscali.it ha chiesto un parere al noto giornalista Alan Friedman.

Michael Pontrellidi Michael Pontrelli   
'La riforma fiscale di Trump è un furto'. Ecco cosa cambia

Donald Trump ha mantenuto la promessa elettorale: il suo piano di riforma fiscale, se approvato dal Congresso, sarebbe l’intervento più importante dai tempi di Ronald Reagan a metà degli anni ’80. Una vera e propria rivoluzione che ridisegna profondamente il sistema delle aliquote e delle deduzioni fiscali di aziende e persone fisiche.

Per le imprese la corporate tax calerà dal 35 al 20%. Le multinazionali potranno pagare una una tantum sui profitti accumulati all’estero e non dichiarati. Le aliquote per famiglie e single passeranno da 7 a 4. Per i ceti medi le deduzioni standard saranno raddoppiate. Come in ogni riforma fiscale che si rispetti ci sono vincitori e perdenti. Per capire chi sono Tiscali.it ha parlato con il noto giornalista e saggista americano Alan Friedman, autore del libro Questa non è l’America

Un regalo per i ricchi 

“E’ una riforma che ruba ai poveri e al ceto medio per premiare i ricchi. E’ assolutamente asimmetrica e aggressiva verso lo stato sociale e verso la parte meno benestante. Non è una riforma è un regalo ai ricchi punto e basta” ha affermato Friedman bocciando senza misure il piano disegnato dal presidente americano.

Solita politica a favore di Wall Street e Goldman Sachs 

“Questa – ha proseguito -  è una legge finanziaria irresponsabile che continua la politica di Trump di premiare Wall Street, Goldman Sachs e i soliti noti. Potrebbe creare un debito aggiuntivo di 1500 miliardi di dollari sopra quello attuale che è già troppo elevato”.

Alan Friedman

Tagli alla sanità ben oltre l'Obamacare 

Il finanziamento della riduzione delle tasse “potrebbe portare a tagli della sanità che vanno bel oltre l’abolizione dell’Obamacare. In 10 anni verrebbero meno quasi 1000 miliardi dollari per la sanità agli anziani” ha aggiunto il noto giornalista.

Effetti sulla crescita solo nel breve periodo 

Queste riforme potrebbero stimolare la crescita economica? "Nel breve periodo, diciamo nei prossimi 2 o 3 anni, l'impatto potrebbe essere positivo ma il piano è rischioso sul fronte dei conti pubblici e soprattutto è ingiusto" ha risposto Friedman. 

Powell nominato da Trump alla guida della Fed

Poco prima di presentare il nuovo piano fiscale il presidente degli Stati Uniti si è reso protagonista di un altro importante cambiamento per l’economia americana, la sostituzione, dopo appena 1 mandato, della presidentessa della Federal Reserve Janet Yellen con Jerome Powell.

Nuovo banchiere centrale è un uomo di business 

“Trump – ha spiegato Friedman - vuole smantellare le cose fatte da Obama per motivi molto piccoli. Powell è stato già membro del consiglio della Fed, perciò rappresenta comunque una forma di continuità. A differenza di Yellen e del predecessore Bernanke non è un economista ma un ex banchiere. E’ un uomo di business che avrà un atteggiamento più favorevole nei confronti di Wall Street ma non è una nomina che preoccupa. Poteva andare decisamente peggio”.

L'audio intervista integrale ad Alan Friedman

Video

Loading...
Michael Pontrellidi Michael Pontrelli   

I più recenti

Festival Lavoro: Zanetti: In questa nuova fase della vita sto studiando
Festival Lavoro: Zanetti: In questa nuova fase della vita sto studiando
Festival lavoro, De Luca: In 15 anni cresciuto in modo esponenziale, soddisfatti contenuti
Festival lavoro, De Luca: In 15 anni cresciuto in modo esponenziale, soddisfatti contenuti
Ravvedimento speciale in scadenza il 31 maggio: istruzioni sul pagamento delle rate
Ravvedimento speciale in scadenza il 31 maggio: istruzioni sul pagamento delle rate
Ia, Calderone: Può fare molto su sicurezza lavoro, no a sostituzione uomo con macchina
Ia, Calderone: Può fare molto su sicurezza lavoro, no a sostituzione uomo con macchina
Teleborsa

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...