Tiscali.it
SEGUICI

Trattori, la Rai: "Amadeus legga il comunicato". Gli agricoltori: "Noi sul palco o invaderemo Sanremo"

I rappresentanti di Riscatto agricolo respingono la decisione dei dirigenti del Servizio pubblico. "Messaggio più efficace con la nostra presenza", dicono. Iniziative e cortei in tutta Italia

TiscaliNews   

Alla fine l'accordo è stato trovato, dopo l'invito agli agricoltori e il "no" della Rai. Il compromesso sta nella lettura di un comunicato, venerdì 9 febbraio, dal palco dell'Ariston di Sanremo. A leggerlo sarà Amadeus, conduttore del 74esimo Festival della Canzone italiana. I trattori ottengono una vittoria a metà che sa di contentino: la visibilità per la causa dell'agricoltura ci sarà anche se non nella pienezza di un intervento dei diretti interessati, corpore praesenti.

La decisione della Rai non sembra però accontentare gli operatori delle campagne in protesta. "Se non potremo salire sul palco dell'Ariston, saremo costretti a concentrare su Sanremo, a partire da domani, tutti i trattori dei presidi della Lombardia, del Piemonte e della Liguria, che già si stanno organizzando per potenzialmente raggiungere Sanremo entro domani o sabato mattina", scrive 'Riscatto agricolo' in una nota. "Fino ad oggi abbiamo dimostrato un alto senso di responsabilità, che però non è stato ripagato in quanto nessuno ha provveduto a contattarci sinora", si legge. Per il movimento "far salire sul palco una delegazione di agricoltori riteniamo sia l'unica soluzione accettabile per dare il giusto significato alla grave crisi che l'agricoltura sta vivendo, viste le accorate manifestazioni che da settimane stanno colpendo l'Europa intera e l'Italia da nord a sud".

A dare man forte alle ragioni della protesta contro le politiche dell'Ue, ma anche contro il governo di Giorgia Meloni, saranno diversi trattori parcheggiati davanti al teatro ligure. Sette mezzi agricoli, provenienti da Melegnano, che già da questa mattina si sono portati nella località rivierasca, sotto scorta della polizia, si sono fermati vicino al mercato dei fiori.  

Trattori verso Roma: Lollobrigida ci riceva

Intanto la protesta va avanti e la tappa a Sanremo è solo un passo lungo il cammino delle rivendicazioni. "Se non avremo risposte i nostri trattori usciranno dal presidio e andranno liberi" per Roma, ha assicurato Andrea Papa, un altro leader di Riscatto agricolo, parlando di un "ultimatum" al ministro dell'Agricoltura, Francesco Lollobrigida. "Vogliamo un incontro con il ministro ma finora nessuno ci ha contattato - aggiunge -. La manifestazione di domani a San Giovanni è l'unico risultato positivo di questi giorni e domattina i nostri dieci trattori si muoveranno dal presidio scortati dalle forze dell'ordine". Ma se il ministro non risponderà all'ultimatum che scade sabato alle 12, conclude, i trattori "andranno liberi per la città". 

Continuano intanto le iniziative e i  cortei in molte città, mentre altri serpentoni di mezzi agricoli si stanno dirigendo verso Roma per la manifestazione di venerdì a San Giovanni, indetta da Riscatto Agricolo. Dieci trattori saranno scortati dal presidio di via Nomentana fino alla piazza dove, a partire dalle 10, sono attese almeno 1500 persone. Intanto circa settanta trattori sono partiti questa mattina dal presidio di Passo Corese per arrivare al concentramento sulla Nomentana dove ad aspettarli ci saranno altrettanti colleghi agricoltori. Sulla Salaria inizia così la fila di almeno 2 km con i mezzi pronti ad avvicinarsi a Roma. 

La mobilitazione continua in tutta Italia

A Foggia gli agricoltori hanno organizzato un corteo in centro città, lasciando i trattori fuori dall'abitato, mentre in Sicilia si registrano proteste degli agricoltori nei comuni di Partinico, Montelepre, Terrasini e Carini nel Palermitano con una manifestazione annunciata e autorizzata. Sono chiusi gli svincoli autostradali sulla Palermo-Mazara del Vallo per Partinico e Terrasini. Gli agricoltori si sono riuniti questa mattina a Partinico e con i trattori stanno percorrendo la statale 113, in direzione di Palermo fino a Terrasini provocando disagi alla circolazione stradale.

Dopo aver attraversato un lungo tratto cittadino, a Potenza, oltre 200, tra trattori e mezzi agricoli, hanno raggiunto la sede della Regione Basilicata, nel rione Poggio Tre Galli. Una delegazione degli agricoltori è ora in attesa di essere ricevuta dai rappresentanti della Regione, in particolare dal capo di gabinetto della Presidenza della Giunta, Michele Busciolano, e dalla dirigente del Dipartimento Agricoltura, Emilia Piemontese.

 

 

TiscaliNews   

I più recenti

Confartigianato, 'in edilizia serve prevenzione non burocrazia'
Confartigianato, 'in edilizia serve prevenzione non burocrazia'
Borsa: Milano prosegue positiva (+1,1%), in volo Tenaris e Banco
Borsa: Milano prosegue positiva (+1,1%), in volo Tenaris e Banco
Le vendite di case esistenti negli Usa salgono dell'1,3%
Le vendite di case esistenti negli Usa salgono dell'1,3%
P.A, tra il 2022 e 2024 salari +6,2% pari a +160 euro al mese
P.A, tra il 2022 e 2024 salari +6,2% pari a +160 euro al mese

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...