Tiscali.it
SEGUICI

Prorogato fino al 31 marzo lo smart working per i genitori degli under 14. Niente proroga invece per i fragili

Arriva anche l'atteso via libera al bonus psicologo e l'esenzione dall'Iva sugli interventi di chirurgia estetica a fini terapeutici

di Enrica Piovan   
Prorogato fino al 31 marzo lo smart working per i genitori degli under 14. Niente proroga invece per i fragili

Viene prorogato di tre mesi lo smart working nel privato per i lavoratori con figli under14. Raddoppia la dote di quest'anno per il bonus psicologo. Niente Iva per i ritocchi estetici, se curativi. Ridotta al 10% per gli integratori alimentari. Parte a pieno ritmo il voto in commissione Bilancio al Senato sugli emendamenti al decreto anticipi. Governo e maggioranza puntano ad un iter veloce che dia un segnale di compattezza in vista della manovra. Ma nell'opposizione c'è preoccupazione: la maggioranza è spaccata, avverte il Pd, che teme un allungamento dei tempi.

Niente proroga per i fragili

Nella prima giornata di votazioni spunta quasi a sorpresa la proroga dello smart working nel privato per i genitori di minori under 14: con l'ok della commissione a due emendamenti presentati da Pd e M5s, la modalità di lavoro agile, che sarebbe terminata con la fine dell'anno, viene estesa fino al 31 marzo 2024. Niente proroga invece per i fragili e nella Pa, misura che richiede coperture: ma il Pd, che nel provvedimento aveva proposto un pacchetto di modifiche per estendere la modalità agile, promette già che insisterà in Aula e in manovra "affinché si trovino le risorse necessarie".

Bonus psicologo

Arriva anche l'atteso via libera al bonus psicologo, con l'ok all'unanimità ad un emendamento che riformula due modifiche presentate da Pd e Fi. Per quest'anno i fondi raddoppiano con lo stanziamento di altri 5 milioni. "Passo dopo passo. Tanto manca, ma qualcosa si fa. Con tenacia e tigna (grazie ai colleghi che hanno lavorato oggi in Commissione)", commenta il senatore Dem Filippo Sensi, che del bonus ha fatto una delle sue maggiori battaglie. "Impegno mantenuto. Lavoriamo per tutelare la salute degli italiani e per un ulteriore aumento dal 2024", commenta Licia Ronzulli, firmataria di una delle due proposta di modifica.

Esenzione Iva

Arriva poi l'esenzione dall'Iva sugli interventi di chirurgia estetica a fini terapeutici, purché certificate con apposita attestazione medica. Mentre per gli integratori alimentari, indipendentemente dalla forma in cui sono presentati e commercializzati, l'imposta si riduce al 10%. Sulla modifica, che chiarisce un aspetto più volte oggetto di interpello all'Agenzia delle entrate, spunta però qualche perplessità: con un mercato in crescita "è un gettito d'Iva piuttosto importante", fa notare la senatrice Dem Beatrice Lorenzin, che ha chiesto chiarimenti sulle coperture. Arrivano anche più garanzie per i contribuenti soggetti a verifiche fiscali, mentre viene concesso più tempo al Gse per vendita gas stoccato.

Il lavoro della commissione procede spedito, sotto la regia del ministro per i rapporti con il Parlamento Luca Ciriani e alla presenza del sottosegretario all'Economia Federico Freni. Domani si riprende: restano un centinaio emendamenti tra accantonati e proposte del governo e dei relatori. Tra questi anche la norma sugli affitti brevi, che oltre all'introduzione del Cin prevede nuovi obblighi per chi affitta. Un intervento su cui si alza l'allarme di 14 associazioni che rappresentano proprietari e operatori: i nuovi vincoli rischiano di ostacolare le locazioni turistiche, avvertono, chiedendone il ritiro. Ancora da votare anche l'emendamento che consente a Strada dei Parchi SpA di tornare ufficialmente concessionaria delle autostrade laziali e abruzzesi A24 e A25, subentrando ad Anas.

di Enrica Piovan   

I più recenti

Nvidia,svolta su IA,ricavi trimestre +265% sorprendono Wall Street
Nvidia,svolta su IA,ricavi trimestre +265% sorprendono Wall Street
Wall Street migliora sul finale dopo Fed, DJ +0,13%, Nasdaq -0,34%
Wall Street migliora sul finale dopo Fed, DJ +0,13%, Nasdaq -0,34%
Spot sicurezza: il regista, 'rammaricato, farò modifiche'
Spot sicurezza: il regista, 'rammaricato, farò modifiche'
Spot senza cintura sulla sicurezza stradale, è polemica
Spot senza cintura sulla sicurezza stradale, è polemica

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...