Premiati i vincitori del concorso I futuri geometri progettano l'accessibilità

Premiati i vincitori del concorso I futuri geometri progettano l'accessibilità
di Adnkronos

(Adnkronos) - Intervenire sul tessuto urbano e sulle infrastrutture con idee e progetti innovativi per abbattere le barriere presenti nelle città: questo, in sintesi, l'obiettivo del concorso “I futuri geometri progettano l'accessibilità”. Promosso da Fiaba Onlus e dal Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati (CNGeGL), in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, il concorso è giunto quest'anno alla decima edizione. I progetti più interessanti tra quelli presentati dagli studenti di 23 diversi istituti tecnici, sono stati premiati a Roma, presso la Facoltà di Architettura di Valle Giulia.

I numeri del concorso

In dieci edizioni il concorso “I futuri geometri progettano l'accessibilità” ha visto la presentazione di 240 progetti per l'eliminazione delle barriere architettoniche sull'intero territorio nazionale, proposti da circa 6.000 studenti di 400 istituti tecnici. Durante la giornata dedicata alla premiazione dei progetti vincitori del concorso sono intervenuti diverse persone rappresentanti delle società coinvolte nel progetto e delle istituzioni. Tra questi, il presidente di Fiaba Onlus Giuseppe Trieste che ha dichiarato: “La qualità della vita quotidiana passa attraverso la qualità dell'accessibilità: l'universal design rappresenta questo. Un tema che in alcuni Paesi è già affrontato da diversi decenni, in Italia soltanto di recente”.

I protagonisti della giornata sono stati però studenti e studentesse degli istituti tecnici settore tecnologico, indirizzo Costruzione, Ambiente e Territorio (CAT) che hanno individuato aree particolari delle loro città dove intervenire con progetti ad hoc per l'abbattimento delle barriere architettoniche e la riqualificazione urbana.

Tra i progetti dei 23 istituti tecnici finalisti sono stati premiati i tre migliori per diverse categorie: spazi urbani, edifici pubblici e scolastici, strutture per il tempo libero. La selezione è avvenuta tenendo conto di diversi criteri di analisi:

- analisti criticità

- funzionalità e universalità delle soluzioni proposte

- originalità del progetto

- qualità architettonica

- qualità degli elaborati

Da segnalare anche che gli esiti progettuali saranno messi a disposizione delle diverse amministrazioni locali per prendere spunto alla riqualificazione urbana e al miglioramento della fruibilità del territorio.