Petrolio, Barkindo (Opec): proseguiremo la ripresa dell'offerta

Petrolio, Barkindo (Opec): proseguiremo la ripresa dell'offerta
di Askanews

Roma, 4 dic. (askanews) - Dopo il crollo mai visto prima sulla domanda di petrolio del 2020, all'Opec "speriamo che un ciclo smile non si ripeta e restiamo ottimisti sul fatto che il peggio sia passato, anche con le varianti Delta e Omicrom del Covid e abbiamo deciso di continuare con l'aggiustamento dell'offerta. E i nostri numeri mostrano che continuiamo in questa traiettoria di ripresa". Lo ha affermato Mohammad Sanusi Barkindo, segretario generale dell'Opec durante un panel dei Meditteranean Dialogues.Barkindo non ha fornito conferme sulle ricostruzioni circolate ieri in merito a una Opec Plus, il cartello allargato a grandi produttori non allineati, come la Russia, che si sarebbe già pentita di aver mantenuto il percorso di graduale aumento dell'offerta e sarebbe pronta a intervenire se necessario com provvedimenti restrittivi."Continueremo - ha invece detto - l'applicazione delle decisioni prese nonostante tutta l'incertezza, che è dovuta anche a fattori esterni e non ai fondamentali del petrolio. Continueremo a fare il necesario per ottenere stabilità nel mercato del petrolio".Il segretario generale dell'Opec ha invece messo in rilievo che servono politiche globali se si punta alla decarbonizzazione, e che non è realistico scaricare semplicemente su produttori di fonti fossili e gruppi petroliferi gli investimenti legati agli obiettivi di taglio alla CO2. E soprattutto che "se restiamo realistici - ha detto - petrolio e gas naturale resteranno necessari nel futuro prevedibile".