P.A., Brunetta: mettiamo il merito al centro dei concorsi

P.A., Brunetta: mettiamo il merito al centro dei concorsi
di Askanews

Roma, 9 mag. (askanews) - "Occorrerà sempre di più mettere al centro il merito, la formazione e la qualità la disponibilità ad apprendere, non sempre è stato così. I concorsi sono stati sempre troppo lunghi in Italia, con una durata media di 4-5 anni. Faremo concorsi semplificati, mai più carta e penna, tutto digitale e in 100 giorni, per consentire di fare 2-3 concorsi l'anno in ragione delle loro esigenze e con posizioni certe". Così il ministro per la Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta a Radio24, ospite di Maria Latella, sottolineando che i concorsi non saranno più "piatto ricco mi ci ficco", con "molti giovani che hanno fatto i concorsisti di mestiere".