Lavoro, meno contratti a inizio 2019

Lavoro, meno contratti a inizio 2019
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 15 GEN - "Sono circa 442mila i contratti programmati dalle imprese nel mese di gennaio e saliranno a circa 1,2 milioni nei primi tre mesi del 2019". Lo rileva il sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal, registrando che "rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, si registra una flessione delle entrate previste[1] (-49.510 rispetto a gennaio 2018 e -58.620 rispetto al trimestre gennaio-marzo 2018)". Il dato è visto come un "segnale del progressivo rallentamento congiunturale, a conferma di un quadro macroeconomico già noto e reso ancora più incerto dall'evolversi degli scenari economici mondiali". Inoltre "sale di 6 punti percentuali la difficoltà, segnalata dalle imprese, di individuare e reperire i profili idonei da introdurre in azienda, raggiungendo il 31% delle entrate previste a gennaio. Questo anche per effetto di una maggior richiesta di profili professionali qualificati".