Tiscali.it
SEGUICI

Lavoro, Istat: a gennaio disoccupazione stabile all'11,9%

di Askanews   
Lavoro, Istat: a gennaio disoccupazione stabile all'11,9%

Roma, 2 mar. (askanews) - Disoccupazione stabile a gennaio. Secondo i dati resi noti dall'Istat il tasso dei senza alvoro resta invariato all'11,9% rispetto a dicembre. Il risultato è l'effetto della crescita degli occupati di 30mila unità (+0,1%) e dell'aumento delle persone in cerca di occupazione (+2mila).L'aumento degli occupati riguarda gli uomini e si concentra tra gli ultracinquantenni. Aumentano, in questo mese, i lavoratori a tempo indeterminato e gli indipendenti, mentre calano i lavoratori a termine.

Il tasso di occupazione è pari al 57,5% (+0,1 punti percentuali rispetto a dicembre).Nel periodo novembre-gennaio si registra un aumento degli occupati rispetto al trimestre precedente (+0,2%, pari a +37 mila). La crescita riguarda gli uomini ed è particolarmente accentuata tra gli ultracinquantenni. Segnali di crescita si rilevano su base trimestrale per dipendenti a termine e indipendenti, mentre sono stabili i dipendenti permanenti.Nel periodo novembre-gennaio all'aumento degli occupati si accompagna la crescita dei disoccupati (+2,5%, pari a +74 mila) e il calo degli inattivi (-1,0%, pari a -136 mila). Su base annua, a gennaio si conferma la tendenza all'aumento del numero di occupati (+1% su gennaio 2016, pari a +236 mila). La crescita riguarda sia i lavoratori dipendenti (+193 mila, di cui +136 mila a termine e +57 mila permanenti) sia gli indipendenti (+43 mila) e coinvolge entrambe le componenti di genere, concentrandosi tra gli ultracinquantenni (+367 mila) e i giovani 15-24enni (+27 mila). Nello stesso periodo crescono i disoccupati (+4,2%, pari a +126 mila) e calano gli inattivi (-3,3%, pari a -461 mila).

di Askanews   
I più recenti
Lo spread tra Btp e Bund chiude stabile a 153 punti
Lo spread tra Btp e Bund chiude stabile a 153 punti
Borsa: l'Europa chiude in rialzo con Parigi a +0,91%
Borsa: l'Europa chiude in rialzo con Parigi a +0,91%
Poste: nasce premio giornalistico 'Tg Poste' alla scoperta di nuovi talenti dell'informazione
Poste: nasce premio giornalistico 'Tg Poste' alla scoperta di nuovi talenti dell'informazione
Il Fmi preoccupato per l'aumento delle disuguaglianze con l'Ia
Il Fmi preoccupato per l'aumento delle disuguaglianze con l'Ia
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...