La produzione industriale rimbalza a maggio

di Askanews

Milano, 10 lug. (askanews) - La produzione industriale rimbalza a maggio ma su base annua cala del 20,3 per cento. Dopo la forte flessione registrata ad aprile, mese caratterizzato dalle chiusure in molti settori produttivi per l'emergenzasanitaria, a maggio si assiste ad una significativa ripresa delle attività. La produzione industriale, secondo le stime dell'Istat, aumenta del 42,1% su base mensile.Nella media del periodo marzo-maggio, il livello dellaproduzione cala del 29,9% rispetto ai tre mesi precedenti. Illivello della produzione, peraltro, risente ancora dellasituazione generata dall'epidemia di Covid-19: l'indice generale, al netto della stagionalità, presenta una flessione del 20% rispetto al mese di gennaio, ultimo periodo precedentel'emergenza sanitaria.Tutti i principali settori di attività economica registranodiminuzioni tendenziali. Le più accentuate sono quelle dellafabbricazione di mezzi di trasporto (-37,3%), delle industrietessili, abbigliamento, pelli e accessori (-34,1%), dellafabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche (-24,8%);i cali minori, invece, si osservano nella produzione di prodottifarmaceutici di base e preparati farmaceutici (-4,2%) e nellafornitura di energia elettrica, gas, vapore ed aria (-5,2%).