Tiscali.it
SEGUICI

L'impatto dei cambiamenti climatici sul mercato immobiliare

di Adnkronos   
L'impatto dei cambiamenti climatici sul mercato immobiliare

(Adnkronos Salute) - Ondate di calore, frane e smottamenti dovuti a piogge intense concentrate in poche ore e in zone circoscritte, erosione delle coste dovute all'aumento del livello dei mari, sono alcune delle manifestazioni più evidenti dei cambiamenti climatici in atto. Cambiamenti che influiscono su diversi aspetti economici e sociali. E il mercato immobiliare non è escluso. Dunque, anche l'andamento dei prezzi delle case subisce l'influenza delle condizioni atmosferische specie in alcune zone. Sono diversi gli studi a livello internazionale che sottolineano questa interazione. Per esempio il Rapporto del McKinsey Global Institute “Climate risk and response: physical hazards and socio-economic impacts” del 2020 sottolinea per la prima volta come diversi aspetti legati ai cambiamenti climatici possano avere un deciso impatto anche sugli asset immobiliari. Lo studio, tra l'altro, ipotizza svalutazioni medie sul prezzo degli immobili quantificabili tra il 15% e il 35% entro il 2050 legate all'impossibilità di mitigare e adattarsi ai rischi climatici di medio-lungo termine.

Un altro studio condotto dalla rivista Nature, i cui risultati sono stati pubblicati il 16 febbraio 2023, sottolinea come le conseguenze dei cambiamenti climatici stiano influenzando il mercato immobiliare americano. Tra i pericoli che maggiormente incidono sul valore degli immobili americani ci sono le inondazioni, specie considerando che più di 14,5 milioni di proprietà immobiliari negli Stati Uniti sono soggette a rischio alluvione con relativi elevatissimi costi di possibili danni agli immobili. Lo studio inoltre sottolinea che entro il 2050 la percentuale di immobili esposti al rischio alluvione negli USA crescerà di circa l'11% con un aumento di perdite stimate del 26%.

La situazione nel nostro Paese non risulta migliore di quella degli Stati Uniti. La maggior parte degli edifici del nostro parco immobiliare risultano ad oggi particolarmente energivori in quanto di vecchia costruzione e inoltre, non di rado, esposti ad elevati rischi per via della conformazione del nostro terrritorio. In questo scenario appare evidente che sia necessaria la riqualificazione di quanti più immobili possibili in tempi ragionevoli, ricordando che l'efficientamento energetico degli edifici contribuisce direttamente alla mitigazione degli effetti dei cambiamenti climatici.

L'impatto dei cambiamenti climatici sul settore immobiliare riguarda da un lato il contributo degli immobili esistenti sulla mitigazione climatica e dall'altro la resilienza agli eventi climatici che incidono particolarmente sul valore dei portafogli immobiliari. I rischi possono essere direttamente collegati all'ambiente come alluvioni, siccità, erosione del territorio, terremoti, ma anche rischi di transizione verso un'economia low carbon. Affrontare queste due tipologie di rischio diventa fondamentale per tutto il processo relativo agli investimenti immobiliari: dalla valutazione preliminare di un immobile alle strategie di investimento e finanziamento delle azioni di contrasto e adattamento.

di Adnkronos   

I più recenti

Giorgetti:avvilente soldi Stato per rifare castelli e non per scuole
Giorgetti:avvilente soldi Stato per rifare castelli e non per scuole
Festival Lavoro: Zanetti: In questa nuova fase della vita sto studiando
Festival Lavoro: Zanetti: In questa nuova fase della vita sto studiando
Festival lavoro, De Luca: In 15 anni cresciuto in modo esponenziale, soddisfatti contenuti
Festival lavoro, De Luca: In 15 anni cresciuto in modo esponenziale, soddisfatti contenuti
Ravvedimento speciale in scadenza il 31 maggio: istruzioni sul pagamento delle rate
Ravvedimento speciale in scadenza il 31 maggio: istruzioni sul pagamento delle rate
Teleborsa

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...